Roncadelle, la polemica sul campo nomadi arriva in Procura

La querelle risale al 2013, quando una famiglia rom aveva acquisito un terreno agricolo della zona per insediarsi lì con le roulotte

0
Carovana di nomadi
Carovana di nomadi, foto generica

Continua, a Roncadelle, la polemica per il “campo nomadi” di via Ghislandi. Alcuni residenti del quartiere, infatti – secondo quanto riferisce il quotidiano Bresciaoggi – hanno deciso di presentare un esposto alla procura della Repubblica di Brescia.

Nelle carte i cittadini se la prendono con l’ex sindaco e l’attuale primo cittadino Damiano Spada (oltre che con l’Ufficio tecnico e la Polizia locale) ipotizzano i reati di omissione di atti d’ufficio e realizzazione di opere o lottizzazioni abusive.

Una querelle risalente al 2013, quando una famiglia aveva acquisito un terreno agricolo della zona per insediarsi lì con le roulotte: ne sono seguiti disagi e pesanti polemiche. L’amministrazione comunale, dal canto suo, starebbe valutando l’ipotesi dello sgombero.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome