Raccolta delle olive sul Garda: lavoro nero multato per 47 mila euro

Su 116 lavoratori 28 erano in nero. Sei aziende sono state raggiunte da ordinanze di sospensione dell'attività

0
Raccolta delle olive
Raccolta delle olive

Almeno un quarto dei lavoratori impiegati per la raccolta delle olive è risultato in «nero».

I carabinieri del nucleo Ispettorato del Lavoro di Brescia, insieme ai colleghi di Salò e Desenzano, hanno effettuato numerosi controlli nelle zone del lago di Garda e della Valtenesi, portando avanti la lotta al lavoro nero.

Ventotto le aziende controllate sul territorio e nelle quali il lavoro nero è emerso come pratica comune.

In tutte le ispezioni, fanno sapere i carabinieri, sono state riscontrate irregolarità.

Su 116 lavoratori 28 erano in nero. Sei aziende sono state raggiunte da ordinanze di sospensione dell’attività, ma hanno provveduto subito ad assumere i lavoratori privi di contratto per almeno tre mesi. Quasi 50 mila euro la somma totale delle sanzioni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome