Chi ha ucciso Bambi? Ritirata la licenza di caccia a sette persone

Alcune segnalazioni avevano denunciato sette bracconieri, responsabili di aver ucciso una femmina di capriolo e il suo cucciolo utilizzando munizioni vietate

0
Un cucciolo di capriolo con la madre, foto generica
Un cucciolo di capriolo con la madre, foto generica

Nei giorni scorsi la Questura di Brescia ha proceduto a 6 revoche e una sospensione di licenze porto fucile uso  caccia.

La decisione arriva dopo che alcune segnalazioni – pervenute dal Nucleo Ittico Venatorio della Polizia di Provinciale di Brescia – avevano denunciato sette bracconieri, responsabili di aver ucciso una femmina di capriolo e il suo cucciolo utilizzando munizioni vietate.

I fatti risalgono a qualche mese fa e sono avvenuti nel territorio montano di Capovalle con il coinvolgimento di 6 bresciani e un trentino, individuati dai poliziotti in un fienile dove avevano appena terminato di macellare i due animali.

Dopo la segnalazione della Polizia Provinciale, il Questore ha disposto un’istruttoria sui precedenti dei sette e sulla gravità dei fatti contestati, attività che ha portato a revocare e sospendere la validità dei titoli di polizia.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome