Alla guida con tasso alcolico sei volte il limite di legge: 20enne arrestato

Il giovane non era in grado di guidare in sicurezza e quando i carabinieri gli hanno comunicato il ritiro della patente ha provato ad aggredirli

0

Un 20enne di Brescia è stato arrestato l’altra sera nella zona della Bassa per aver aggredito i carabinieri dopo che i militari l’hanno fermato alla guida con un tasso (pare) ben sei volte oltre il limite consentito dalla legge.

Non è dato sapere quanto avesse bevuto realmente il giovane. Ma tabelle alla mano il tasso alcolico rilevato nel suo sangue secondo alcune fonti (se confermato) corrispondenderebbe – immaginando un uomo di circa 75 chili a stomaco pieno – a circa 20 birre, una trentina di bicchieri di spumante leggero o oltre dieci bicchieri di superalcolico. Oppure 300 bicchieri di birra analcolica, la cui gradazione si aggira attorno agli 0,5 gradi.

Di certo, al di là del mero dato numerico, il giovane non era in grado di guidare in sicurezza e quando i carabinieri gli hanno comunicato il ritiro della patente ha provato ad aggredirli. Da qui l’arresto e il viaggio in tribunale: il giudice ha disposto la liberazione del 20enne in attesa del processo.

tabella_quantita
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome