Più droga che aperitivi nel bar in via San Faustino: il questore sospende l’attività

Dagli accertamenti eseguiti dagli agenti è emerso che il pubblico esercizio è un abituale ritrovo di persone già note per reati in materia di stupefacenti

0
Polizia
Polizia, foto generica

Prima l’arresto del titolare per cessione e detenzione illecita di sostanze, ora la sospensione dell’attività commerciale per quindici giorni.

Al centro della vicenda c’è un di via San Faustino, non certo l’unico in città, finito nel mirino dei controlli della per una sospetta attività di di sostanze stupefacenti.

Dagli accertamenti eseguiti dagli agenti è emerso che il pubblico esercizio è un abituale ritrovo di persone già note per reati in materia di stupefacenti.

A seguito dei numerosi controlli effettuati dagli agenti della di Stato, in collaborazione con le altre Forze di Polizia, e tenuto conto che il titolare del bar non si è adoperato per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione del proprio locale, il ha disposto una sospensione dell’attività del bar per una durata di quindici giorni.

Il provvedimento è stato eseguito ieri da personale della Divisione P.A.S.I.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome