Rovato piange El Sayed Moustafa, il pizzaiolo 54enne investito venerdì

L'uomo era stato tamponato da una Polo mentre tornava a casa dal lavoro

0

E’ un egiziano di 54 anni, Ebrahim Samaha El Sayed Moustafa, e residente nella zona della stazione ferroviaria di Rovato, la vittima dell’incidente che si è verificato nella tarda serata di venerdì 18 gennaio.

La tragedia è avvenuta a Erbusco, appena prima della mezzanotte: il 54enne aveva appena lasciato la pizzeria dove lavorava – a Calino – e, in sella alla bicicletta che gli era stata regalata dal titolare del locale, stava facendo ritorno a casa. Purtroppo, durante il tragitto, è stato tamponato da una Polo, guidata da un 26enne, lungo la Sp 11.

Per il nordafricano – nonostante indossasse anche il giubbotto catarifrangente per essere notato nel buio – non c’è stato nulla da fare. Le sue ferite erano troppo gravi e nemmeno l’intervento dei sanitari è riuscito a salvarlo.

Il 54enne con il suo lavoro manteneva anche la famiglia che vive ancora in Egitto e grazie al suo grande impegno aveva conquistato la fiducia e la stima di molti. La pizzeria, in segno di lutto, è rimasta chiusa.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome