Allarme smog: ferme da oggi le auto diesel fino a euro 4

Le misure prevedono le limitazioni all'utilizzo delle autovetture private di classe emissiva fino a Euro 4 diesel compreso, in ambito urbano dalle 8.30 alle 18.30

0
Auto in coda, foto d'archivio
Auto in coda, foto d'archivio

Dopo una settimana di rilevazione dei oltre i limiti è arrivato il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti. Entrano in vigore da oggi le limitazioni del di primo livello previste dall’accordo interregionale antismog.

Le misure prevedono le limitazioni all’utilizzo delle autovetture private di classe emissiva fino a Euro 4 diesel compreso, in ambito urbano dalle 8.30 alle 18.30, e dei veicoli commerciali di classe emissiva fino a Euro 3 diesel compreso, dalle 8.30 alle 12.30.

Nessuna limitazione è prevista per i diesel euro 4 che siano dotati di Filtro antiparticolato omologato.

Pesanti le sanzioni per chi non rispetta il blocco: da 163 euro a 658 euro.

Le limitazioni si applicano su tutto il territorio urbano escluse: autostrade, strade di interesse regionale R1 (Tangenziale Sud), Tangenziale Ovest, via Oberdan nel tratto tra Tangenziale Montelungo e la Tangenziale Ovest, Tangenziale Montelungo, tratti di collegamento tra le autostrade e la Tangenziale Sud e gli svincoli delle stesse e i tratti di collegamento ai parcheggi posti in corrispondenza delle stazioni periferiche dei mezzi pubblici o delle stazioni metropolitane (piazzale antistante l’ortomercato per i veicoli provenienti dalla tangenziale Sud attraverso via Orzinuovi; parcheggi della stazione metropolitana di via Chiappa per i veicoli provenienti dalla Tangenziale Sud attraverso via Serenissima; parcheggi posti a est dell’area spettacoli viaggianti di via Borgosatollo nonché ai parcheggi della stazione metropolitana Poliambulanza per i veicoli provenienti dalla Tangenziale Sud attraverso via Dario Morelli; parcheggi della stazione metropolitana Prealpino per i veicoli provenienti dalla Valtrompia).

Al piano aderiscono altri 19 comuni della provincia di Brescia.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome