Il rettore scrive agli studenti: basta volantini in università

La lettera firmata dal rettore contiene una sorta di decalogo di nuove regole per la pubblicizzazione delle attività studentesche e ricorda anche lo scopo di sostenibilità dell'Università

0

«Tutti i soggetti che operano nell’Ateneo sono tenuti a mantenere una condotta onesta e responsabile. Gli spazi universitari vanno utilizzati con buonsenso e nel rispetto del decoro dell’Istituzione, delle regole, delle strutture e delle persone. Per tale motivo, si esorta affinchè ciascuna attività di promozione delle associazioni e delle liste studentesche venga veicolata mediante le apposite bacheche ed espositori, evitando in modo assoluto qualsiasi forma di affissione alle pareti, lo spargimento casuale di materiali su tavoli e sedie, nonchè il volantinaggio nei corridoi e nelle aule».

Questo – lo scrive Bresciaoggi – l’invito del magnifico rettore Maurizio Tira agli studenti dell’Università di Brescia ed in particolar modo ai rappresentanti degli studenti e alle associazioni studentesche.

Sotto accusa ci sono i volantini che riempiono le bacheche universitarie ma non solo, anche fogli e foglietti che troppo spesso si accumulano sui tavoli delle aule studio e nelle sale comuni. La lettera firmata dal rettore contiene una sorta di decalogo di nuove regole per la pubblicizzazione delle attività studentesche e ricorda anche lo scopo di sostenibilità dell’Università, che deve impegnarsi nella riduzione degli sprechi e nello smaltimento corretto dei rifiuti.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome