Migranti morti in mare, nella notte compaiono gli annunci funebri

La campagna di sensibilizzazione che ha invaso i due paesi e alcune zone di Brescia è apparsa nella notte e mira a scuotere le coscienze

0
Una barca in mare - foto generica
Una barca in mare - foto generica

Nessuno, di anni 19. Nessuno, di anni 37. Nessuno, di anni 10.

Sono tutti morti.

A Manerbio e Orzinuovi, così come era accaduto tempo fa a San Paolo, ma anche in città, a Mompiano e al Villaggio Sereno, si ricordano con necrologi fittizi i migranti che hanno perso la vita in mare. I funerali si svolgeranno, infatti, nel Mar Mediterraneo.

La campagna di sensibilizzazione che ha invaso i due paesi e alcune zone di Brescia è apparsa nella notte e mira a scuotere le coscienze, a sottolineare che quelle morti hanno un valore che non viene riconosciuto. A ricordarci che se il lutto riguardasse persone della comunità ne saremmo tutti interessati.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome