Brescia, inflazione ancora in leggera crescita a marzo

Nel mese di marzo a Brescia si assiste ad un lieve aumento congiunturale dei prezzi (+0,1%) e tendenziale (+1,5%)

0

Nel mese di marzo a Brescia si assiste ad un lieve aumento congiunturale dei prezzi (+0,1%) e tendenziale (+1,5%).

Sono soprattutto i prodotti a bassa frequenza di acquisto a registrare sensibili aumenti congiunturali e tendenziali dei prezzi (rispettivamente: +0,4% e +1,4%), seguiti dai prodotti a media frequenza di acquisto (rispettivamente: +0,1% e +1,6%) e a alta frequenza d’acquisto (rispettivamente: +0,1% e +1,5%).

In questo mese, gli aumenti congiunturali dei prezzi sono stati registrati soprattutto nella divisione Trasporti” (+1,2%, causato dall’aumento del trasporto aereo passeggeri: +12,0%, a fronte di un tendenziale negativo -9,8%) e “Comunicazioni” (+1,1%, dovuto a un incremento degli apparecchi telefonici e telefax pari a +4,2%), seguiti dalla divisione “Bevande alcoliche e tabacchi” (+0,6%, dovuto all’aumento dei tabacchi pari a +1,3%) e “Altri beni e servizi” (+0,4%).

Lievissimi aumenti congiunturali invece si sono registrati nelle divisioni “Abbigliamento e calzature” (+0,2%) e “Servizi ricettivi e di ristorazione” (+0,2%, dovuto a un incremento dei “servizi di alloggio” +0,3% e “ristoranti, bar e simili” +0,2%).

In calo, invece, le divisioni “Ricreazione, spettacoli e cultura” (-1,0% con una diminuzione degli “articoli per giardinaggio, piante e fiori” pari a -7,3% e un aumento dei “supporti per registrazione” +7,2%), “Prodotti alimentari e bevande analcoliche” (-0,5%, con una diminuzione dei “vegetali” e dei “pesci e prodotti ittici” pari a -3,1%) e “Mobili, articoli e servizi per la casa” (-0,2%, con lieve diminuzione dei “grandi apparecchi domestici elettrici e non” pari a -1,1%).
Hanno presentato variazioni congiunturali nulle le seguenti divisioni: “Abitazione, acqua, elettricità, e combustibili” (che presenta però una variazione tendenziale sostenuta pari al +4,5%, un aumento congiunturale del gasolio per riscaldamento +1,4% e una diminuzione dei combustibili solidi pari a -1,2%), “Servizi sanitari e spese per la salute” e ”Istruzione”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome