Parlamentari, il bresciano più ricco è Volpi (Lega) | I DATI COMPLETI DEI REDDITI

Le sorprese non mancano: Volpi è ben lontano dall'ex deputato Pd Gregorio Gitti, che l'anno precedente aveva dichiarato ben 1.740.320 euro

0
Raffaele Volpi, Lega
Raffaele Volpi, Lega

E’ il leghista Raffaele Rolfi il deputato bresciano più ricco. E’ quanto emerge dai dati pubblicati dal Parlamento circa i redditi dei parlamentari (Camera e Senato) per il 2017. E, spulciando i numeri, le sorprese non mancano. Ad esempio Volpi è ben lontano dall’ex deputato Pd Gregorio Gitti, che l’anno precedente aveva dichiarato ben 1.740.320 euro. Nella graduatoria, poi, non mancano i casi di parlamentari che prima dell’elezione del 2018 avevano redditi ben diversi da quelli attuali, che si attestano mediamente fra i 90 e i 130mila euro. Di seguito i dati completi.

LE DICHIARAZIONI DEI REDDITI DEI PARLAMENTARI BRESCIANI PER IL 2017

Raffaele Volpi, geometra, Lega: 127.096 euro – CAMERA

Marina Berlinghieri, insegnante di Pisogne, Pd: 123.997 – CAMERA

Alfredo Bazoli, avvocato, Pd: 123.997 – CAMERA

Adriano Paroli, avvocato, Forza Italia: 115.819 – SENATO

Stefano Borghesi, commercialista, Sarezzo, Lega: 96.367 euro – SENATO

Simona Bordonali, Lega: 101.844 – CAMERA

Claudio Cominardi, operaio, Movimento 5 Stelle: 97.319 – CAMERA

Mariastella Gelmini, avvocato, Forza Italia: 95.572 euro – CAMERA

Vito Crimi, cancelliere di tribunale, Movimento 5 Stelle: 86.356 euro – SENATO

Giuseppe Donina, Lega: 40.429 – CAMERA

Eva Lorenzoni, Gambara, Lega: 21.417 – CAMERA

Paolo Formentini, Desenzano, Lega: 13.879 – CAMERA

Gianpietro Maffoni, imprenditore, Orzinuovi, Fdl: 7.848 – SENATO

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome