Aggredì e derubò una prostituta, in carcere un 51enne

Dopo aver trascorso con lei la serata, l'uomo, al momento del pagamento, iniziò a picchiare la donna per poi rubarle del denaro - circa 800 euro - e due telefoni

0
Violenza sulle donne
Violenza sulle donne, foto generica

È stato condannato a un anno e otto mesi di carcere l’uomo di Robecco d’Oglio che – lo riporta il quotidiano Bresciaoggi – la sera del 31 dicembre 2016 aggredì una prostituta di origini colombiane a Brescia.

Dopo aver trascorso con lei la serata, l’uomo, al momento del pagamento, iniziò a picchiare la donna per poi rubarle del denaro – circa 800 euro – e due telefoni.

I vicini di casa della prostituta, sentito il trambusto e preoccupati, allertarono le forze dell’ordine. Intanto, però, il 51enne cremonese era fuggito.

Mentre la donna veniva soccorsa e medicata, i carabinieri erano riusciti a raggiungere l’aggressore, che si trovava non lontano dall’abitazione della colombiana.

Ora, dopo la condanna definitiva, la vicenda si chiude con l’ordine di carcerazione.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome