Maxi evacuazione in Franciacorta per far brillare la bomba della Seconda guerra mondiale

0
Bomba inesplosa
Bomba inesplosa - foto generica

Dalle 7 di mattina fino alla conclusione delle operazioni – nella giornata di domenica 16 giugno – ad Adro e a Zocco di Erbusco sembrerà di essere in paesi fantasma.

La ragione è da ricercarsi nella necessità di far brillare una bomba risalente alla Seconda guerra mondiale, rinvenuta un mese fa in un terreno privato al confine tra i due comuni, che per consentire le operazioni di bonifica in sicurezza saranno interessati da una maxi evacuazione.

Attorno all’ordigno bellico sono state individuate due differenti zone: le persone che risiedono nell’area più vicina alla bomba, entro un raggio di 800 metri, dovranno abbandonare le proprie abitazioni fino a quando gli artificieri non avranno completato i lavori di bonifica.

Una seconda area, più distante dalla bomba, sarà comunque sottoposta a coprifuoco.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome