Rovato, auto con targa straniera nel mirino dei vigili: maximulte e sequestri

Le auto sequestrate portavano targa tedesca, austriaca, rumena, bulgara e svizzera. Ma nessuno dei conducenti aveva vissuto in quei luoghi all'atto dell'acquisto, nè successivamente

0
Targa rumena, foto generica
Targa rumena, foto generica

Rovato dichiara guerra alle auto con targa straniera che circolano sul territorio comunale senza rispettare le prescrizioni di legge. Secondo quanto informa una nota della Polizia locale, infatti, da inizio anno sono una 20ina i casi finiti sotto la lente degli agenti e per tutti – secondo normativa – sono scattati il sequestro del mezzo e una maximulta da 712 euro, oltre alla tassa di circolazione evasa negli anni.

Le auto sequestrate portavano targa tedesca, austriaca, rumena, bulgara e svizzera. Ma nessuno dei conducenti aveva vissuto in quei luoghi all’atto dell’acquisto, nè successivamente. Insomma: le vetture venivano immatricolare all’estero soltanto per risparmiare indebitamente. Ma ora il conto per i proprietari è molto salato. E ovviamente tra le prescrizioni c’è anche quella di  immatricolare il veicolo in Italia. Oppure rispedirlo nel paese d’origine.

 

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome