Festa di Radio Onda d’Urto: venerdì a Brescia arrivano i Subsonica

L'appuntamento con la band è per venerdì 23 agosto 2019, dalle 21.30, in via Serenissima a Brescia. L'ingresso costa 20 euro con biglietto Siae

0
Samuel dei Subsonica, foto da Wikipedia

Accompagnati da una scenografia unica, e dopo un lungo tour europeo e  italiano nei palazzetti prima e nelle piazze estive, poi, i Subsonica  arrivano alla Festa di Radio Onda d’Urto  venerdì 23 agosto 2019, dalle 21.30, in via Serenissima a Brescia. L’ingresso costa 20 euro con biglietto Siae, senza prevendite.

Un tour che nasce  dall’ultimo album, “8”, ottavo album della band che dal 1996 si muove  lungo territori inesplorati, tra elettronica e rock, con la formazione  rodatissima formata da Samuel Romano alla voce, Max Casacci alla  chitarra, Davide “Boosta” Dileo alla tastiera e voce, Enrico “Ninja”  Matta alla batteria e Luca “Vicio” Vicini al basso. Un concerto che  toccherà l’ultimo lavoro, ripercorrendo però integralmente gli ormai 23  anni di carriera della band, nata nell’estate 1996 nel quartiere dei  Murazzi di Torino, dall’incontro tra Samuel e Max. Per il nome, Samuel  propose “Sonica”, canzone dei Marlene Kuntz, mentre Max propose  “Subacqueo”, titolo di una canzone che aveva scritto con gli Africa  Unite. Dalla crasi tra le due proposte nacque la parola “Subsonica”,  un’avventura transitata da canzoni diventate ormai dei veri e propri  inni e otto album in studio:  Subsonica, Microchip emozionale,  Amorematico, Terrestre, L’eclissi, Eden, Una nave in una foresta e il  recente 8.

TENDA BLU
h 23.45 ENDRIGO (Rock – BS), a seguire Jungle Massive (DJ set)

SPAZIO FIASKA – CHIRINGUITO
h 23.45 LUSH & KLISMA (Trap/Hip Hop), a seguire LA FAM (Trap) + Degenere  (DJ set Dub/Reggae)

PATCHANKA – SPAZIO DIBATTITI
h 23.45 Electro Vs. Rock – Mekis & Joao (Electro/Rock – BS)

LIBRERIA DEL GATTO NERO
h 19.30 EFFETTO SERA IN LIBRERIA: prove generali di femminismo sulle  pagine di Alice Rivaz, scrittrice di lingua francese della Svizzera  Romanda nata nel 1901 (“La pace degli alveari”, Paginauno, 2019) e  Irmgard Keun, attrice e scrittrice berlinese perseguitata dal regime  nazista nata nel 1905 (“Gigi, una di noi”, L’Orma 2016). Con Marco  Federici Solari, editore de L’Orma, e Sabrina Campolongo, scrittrice e  traduttrice di Alice Rivaz.

SIAMO GATTI – SPAZIO BAMBINE E BAMBINI
h 20.45 Suonando il didjeridoo: laboratorio musicale a cura di Marcello Balconi. Il Didjeridoo è uno strumento assolutamente naturale, che si  realizza a partire da tronchi vivi di Eucalipto, che sono stati resi  cavi all’interno dalle termiti.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome