Lonato piange Nicolò Baio, vittima di un tragico incidente in moto

Il giovane stava viaggiando con la fidanzata 23enne, anche lei di Lonato, a bordo della sua Yamaha 600, quando ha tamponato un autocarro in coda

0
Ambulanza 118
Un mezzo di soccorso del 118 interviene con barella

Tutta Lonato piange Nicolò Baaio, il 26enne vittima di un tragico incidente in moto nel primo pomeriggio di ieri.

Il giovane stava viaggiando con la fidanzata 23enne, anche lei di Lonato, a bordo della sua Yamaha 600. Intorno alle 13 – quando si trovava lungo la strada regionale 62, non lontano dal casello di Verona Nord – il giovane ha improvvisamente tamponato un autocarro fermo in coda. Un impatto violentissimo.

Sul posto sono intervenuti un’automedica e due ambulanze da Verona. Ma per il 26enne non c’è stato nulla da fare. La ragazza, invece, ha riportato solo ferite lievi perché il corpo del fidanzato le ha fatto da cuscinetto nell’impatto con il mezzo pesante.

Significative anche le ripercussioni sul traffico, con code fino a 10 chilometri. La tangenziale è stata riaperta alle 15.30. Sull’accaduto indagano la Locale e la Stradale. Secondo quanto riportato da tutti i media che han dato conto della tragedia, sembra che la vittima non avesse mai conseguito la patente della moto e che per questo fosse già stato ripetutamente multato in passato.

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome