Desenzano, tassista abusivo nei guai, le sue clienti denunciate

Un 55enne è stato smascherato dai carabinieri mentre si apprestava a trasportare alcune ragazze da un'abitazione ad un locale notturno di Desenzano dietro compenso

0
Carabinieri
Carabinieri, foto generica

Dovrà rispondere di usurpazione di funzioni pubbliche, uso di atto falso, falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri il 55enne bresciano smascherato dai carabinieri mentre si apprestava a trasportare alcune ragazze da un’abitazione ad un locale notturno di Desenzano dietro compenso.

L’uomo non soltanto stava per effettuare un servizio di trasporto abusivo, ma ha pure mostrato ai militari un tesserino da agente di polizia penitenziaria contraffatto.

Interrogate dai carabinieri, le ragazze che il tassista abusivo avrebbe fatto salire a bordo della propria auto hanno prima detto di non aver pagato nessun compenso ma di aver accettato il passaggio perchè l’uomo era zio di una di loro. Ad un successivo approfondimento è però emerso che le ragazze avevano sborsato 100 euro per il servizio di trasporto e che l’uomo non era parente di nessuna di loro.

Per l’uomo oltre alla denuncia, è scattato il fermo del veicolo e una sanzione di 173 euro. Le giovani sono invece state denunciate per falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome