Basket, la Germani Basket Brescia apre le danze con Reggio Emilia: appuntamento stasera

Germani Basket Brescia-Grissin Bon Reggio Emilia si gioca al PalaLeonessa A2A di Brescia (Via Caprera, 5) mercoledì 25 settembre alle ore 20.30

1
© Basket Brescia Leonessa
Foto da ufficio stampa © Basket Brescia Leonessa

Prende il via il cammino in campionato della Germani , che a differenza delle prime tre stagioni disputate in questa volta inizia il campionato di fronte al proprio pubblico. Al PalaLeonessa A2A, infatti, Brescia ospita la rinnovata Grissin Bon Reggio Emilia, in un appuntamento che mette in palio due punti che, nonostante il ballo sia appena iniziato e i partecipanti abbiano iniziato a conoscersi da poco, sembrano già pesantissimi.

Germani Basket Brescia-Grissin Bon Reggio Emilia si gioca al PalaLeonessa A2A di Brescia (Via Caprera, 5) mercoledì 25 settembre alle ore 20.30.

Coach Vincenzo Esposito chiedeva alla lunga preseason (ben 9 i test affrontati dalla sua squadra) risposte importanti sul roster che ha iniziato a guidare da poche settimane. Tali risposte sono arrivate solo in parte a causa delle tante assenze che hanno costellato il cammino della , a cominciare dai tre giocatori impegnati con la maglia della Nazionale passando per i tanti infortuni che hanno senza dubbio condizionato il periodo di preparazione della nuova squadra.

La Germani arriva alla sfida con la Grissin Bon priva di due pedine: il lungodegente Marco Ceron, che non ha ancora ottenuto il nulla osta per tornare a giocare, e Bronson Koenig, che, impossibilitato a recuperare in tempi brevi dall’infortunio di cui è stato vittima nelle scorse settimane, ha appena rescisso il contratto che lo legava al club bresciano.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. […]  “La gara con Reggio Emilia ha lasciato le stesse sensazioni positive provate già nei primi …: un ottimo feeling di squadra, con coach Esposito e con il sistema di gioco – afferma Luca Vitali, playmaker della Germani -. In campo c’è molta naturalezza e con i compagni ci capiamo al volo, anche con i nuovi arrivati, perché hanno una comprensione del gioco elevata e sono molto disponibili. Con il passare dei giorni sono certo che prenderemo ritmo e ulteriore confidenza, abbiamo ampi margini di miglioramento”. […]

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome