Scomparsa di Iushra, trattativa per il risarcimento: rinviata l’udienza

Al momento l'unica persona indagata è l'educatrice di Fobap che aveva in custodia la dodicenne durante la gita

0

Rinvio al 30 gennaio 2020 per l’udienza preliminare del processo per la scomparsa di Iushra Gazi, la ragazzina di 12 anni affetta da autismo svanita nel nulla nel luglio 2018 durante una gita nei boschi dell’altipiano delle Cariadeghe, a Serle.

Al momento l’unica persona indagata è l’educatrice di Fobap che aveva in custodia la dodicenne durante la gita e che ora è accusata di omicidio colposo.

Intanto tra i genitori di Iuschra e la Fondazione bresciana assistenza psicodisabili ci sarebbe in corso una trattativa per il risarcimento, ragione per cui l’udienza è stata rinviata.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome