🔴 Indagini sulla Mafia a Brescia, porto d’armi revocati e licenza sospesa a negozio

Continuano i controlli da parte della Questura di Brescia collegati all’”Operazione Leonessa”, svolta dalla Polizia di Stato e dalla Guardia di Finanza

0
Questura di Brescia
Questura di Brescia

Continuano i controlli da parte della di Brescia collegati all’”Operazione Leonessa”, svolta dalla di Stato e dalla Guardia di Finanza, che ha permesso di deferire all’Autorità Giudiziaria circa 200 persone, ed emettere 75 misure cautelari restrittive (in gran parte collegate a un’organizzazione criminale di stampo mafioso).

Nei giorni scorsi sono state adottate alcune misure di polizia amministrativa della Questura di Brescia: in particolare sono stati revocati i porto d’armi di tre persone, due delle quali sottoposte al regime degli arresti domiciliari ed una terza oggetto di perquisizione domiciliare.

Ulteriormente, per abuso della licenza commerciale, è stata disposta – ex art. 100 Tulps – la chiusura per 15 gg. di un negozio del centro cittadino, per il commercio di apparecchiature per telecomunicazioni e di schede SIM, ove sarebbero state trovate prove inerenti il sostegno all’attività del sodalizio criminale di riferimento mediante la fornitura e l’attivazione di schede telefoniche.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome