Omicidio Desirée, respinto il reclamo di Erra per fare volontariato

Giovanni Erra è in carcere per l'omicidio di Desirée Piovanelli, uccisa nel 2002

0
Piovanelli Desiree LENO (BRESCIA): OMICIDIO DESIREE PIOVANELLI FUNERALI A MANERBIO, 28-09-2002 .Ph Fotolive
Piovanelli Desiree LENO (BRESCIA): OMICIDIO DESIREE PIOVANELLI FUNERALI A MANERBIO, 28-09-2002 .Ph Fotolive

Giovanni Erra, l’uomo in carcere per l’omicidio di Desirée Piovanelli, aveva presentato una richiesta per ottenere un permesso premio per fare volontariato alla Fondazione Famiglia di Cesano Boscone, ma già nello scorso aprile il permesso era stato rifiutato.

Erra aveva dunque presentato ricorso alla decisione del magistrato, ma l’istanza è stata ora dichiarata inammissibile dal tribunale di Sorveglianza di Milano perchè il detenuto non ha motivato il suo reclamo.

Erra è in carcere per scontare una pena a 30 anni di reclusione per l’omicidio di Desirèè. Il caso sulla morte della ragazzina, avvenuta nel 2002, ora è stato riaperto.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome