Operaio “schiavo” nel laboratorio: denunciato imprenditore cinese

0
Carabinieri in azione, foto generica
Carabinieri in azione, foto generica

I carabninieri hanno deniunciato il titolare di un laboratorio tessile cinese di Offlaga. Durante un normale controllo nel capannone (dove risultano regolarmente assunti in nove), infatti, i militari hanno scoperto una finta parete di carton gesso, dietro a cui si nascondeva un uomo di nazionalità cinese – senza permesso di soggiorno e dunque privo dei documenti per lavorare – costretto a vivere in un vano di pochi metri quadrati. Qui lo straniero mangiava, dormiva e… lavorava. Il titolare è stato denunciato anche per favoreggiamento dell’immigrrazione clandestina.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome