🔴🔴🔴 Attenti alle mail-truffa delle fatture non pagate di Enel Energia

0
Truffatori in azione

Nuovo giorno e nuova segnalazione di truffa. Purtroppo i malviventi continuano a inventare nuovi raggiri a mezzo telefono o mail e quello che vi indichiamo di seguito è solo l’ennesimo capitolo di una truffa molto diffusa e consolidata. Ovviamente – è doveroso precisarlo – in questo raggiro Enel Energia è solo la prima vittima: non sono loro a inviare i messaggi.

Nella giornata di oggi abbiamo ricevuto una mail – con allegato un documento doc – che riportiamo di seguito, con i consigli su come riconoscere la truffa e cosa fate.

MAIL TRUFFA FINTA ENEL ENERGIA

Gentile Cliente,
abbiamo notato una fattura non pagata sull’ultima fattura № 020138445489738901-Scadenza-25/10/2019 di 43,68 € la società ENEL informa che il servizio energia sarà sospeso dal 28/10/2019

Per risolvere questo problema reinviamo la fattura

Cordiali saluti,

Enel Energia

PS: Ti ricordiamo di non rispondere a questa e-mail.

MAIL FINTA ENEL ENERGIA, CHE FARE?

Il consiglio è di cestinare semplicemente la mail: cestinatela e non aprite nemmeno l’allegato. In alcuni casi, infatti, l’allegato è un finto documento che punta a rafforzare la messainscena dei malviventi. Ma in altri casi si tratta di file che contengono virus (trojan soprattutto) in grado di danneggiare i computer o di permettere ai truffatori di rubare i dati personali delle vittime. Già, ma come si fa a capire che è una truffa?

COME RICONOSCERE LA TRUFFA DI ENEL ENERGIA?

DOMANDATEVI CHE SOCIETA’ UTILIZZATE

Enel ha molti clienti sul territorio nazionale, ma non è detto che voi siate tra questi (a Brescia molti hanno A2A). Se è così potete essere certi del fatto che si tratta di una truffa. Ma anche se siete clienti di Enel dovete stare molto attenti.

VERIFICATE LA MAIL DEL MITTENTE

Il nome che compare come mittente della email è “Enel Energia” o addirittura “[email protected]”, ma se ci cliccate sopra noterete un indirizzo ben diverso. A noi è comparso questo: “[email protected]”. Ovviamente non si tratta di una mail ufficiale di Enel e nemmeno di un tentativo di imitazione.

CONTROLLATE IL TESTO

La mail deve essere scritta in Italiano perfetto, essere dettagliata, non generica (deve riportare i dati cliente che avete in bolletta, come il vostro codice cliente esatto) e contenere i loghi e tutte le informazioni di contatto anche telefonico: in assenza di queste condizioni è possibile si tratti di una truffa.

CERCATE NOTIZIE SU GOOGLE

Cercate su Google “Mail truffa Enel Energia”: nei primi risultati potrebbe comparirvi la risposta giusta.

TELEFONATE AD ENEL ENERGIA

Se avete ancora dubbi cercate su Google il numero del servizio clienti di Enel Energia e contattateli.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome