Basket Brescia in sfida a Treviso sogna un altro successo

0
Germani Basket Brescia - FOTO © Germani Basket Brescia
Germani Basket Brescia - FOTO © Germani Basket Brescia

Sulla scia dei due successi casalinghi consecutivi con Varese e Badalona, che hanno disegnato scenari interessanti sia in campionato che in EuroCup, la Germani torna a esibirsi lontano da casa, affrontando la gara sul campo della De’ Longhi Treviso, prima di due trasferte consecutive (la seconda sarà quella europea a Ljubljana, in programma martedì prossimo).

Il ritorno in Serie A della squadra veneta ha restituito al massimo campionato italiano una delle piazze storiche della nostra pallacanestro, assente dal 2012, anno in cui la famiglia Benetton ufficializzò il proprio disimpegno dal basket.

Partita dalla Serie D, l’Universo Treviso Basket ha scalato i gradini per tornare nello scenario più prestigioso, raggiunto la scorsa estate dopo la serie finale dei playoff con Capo d’Orlando. Un palcoscenico nel quale la squadra trevigiana intende restare a lungo, vivendo un processo di crescita che sembra destinato ad avere nuove, entusiasmanti tappe anche nel prossimo futuro.

LE INFO SULLA PARTITA

De’ Longhi Treviso-Germani Basket Brescia si gioca al PalaVerde (Via Guglielmo Marconi, 10| Lancenigo – Treviso) domenica 17 novembre alle ore 17.30.

LE INFO SUI BIGLIETTI

I biglietti sono acquistabili on line sul circuito di Vivaticket.it (QUI il link diretto) e ai botteghini del palasport, che apriranno alle ore 16.00.

QUI TREVISO

Con tre vittorie ottenute nelle prime otto giornate di campionato, la De’ Longhi sta dimostrando di avere le carte in regola per centrare l’obiettivo dichiarato a inizio stagione, quello della salvezza. Un traguardo naturale per una squadra neopromossa, che però ha l’ambizione di poter crescere ulteriormente, sfruttando l’entusiasmo di una delle piazze storiche del basket italiano.

Da questo punto di vista, la guida tecnica della squadra trevigiana è la maggiore garanzia di successo: Max Menetti, infatti, è l’allenatore a cui sono legati i recenti exploit della Pallacanestro Reggiana (vittoria dell’EuroChallenge nel 2014, successo in Supercoppa Italiana nel 2015 e due finali scudetto consecutive nel 2015 e nel 2016) e non è un caso il coach nativo di Palmanova (ma reggiano a tutti gli effetti) abbia legato il proprio nome ai recenti successi della squadra trevigiana, capace di vincere la Coppa Italia di A2 e, successivamente, di centrare la promozione in Serie A.

La squadra costruita nel corso dell’estate è un mix di esperienza e gioventù. Per carisma ed esperienza, il giocatore più rappresentativo della De’ Longhi è senza dubbio David Logan, per tutti ‘Il professore’, messo alla guida di un gruppo di atleti che hanno grande voglia di emergere. Accanto a giocatori come Isaac Fotu, Jordan Parks e Amedeo Tessitori (ha vestito la maglia azzurra in Cina), che hanno già trovato una dimensione importante anche a livello internazionale, ce ne sono altri che stanno garantendo un rendimento di assoluto valore, come Charles Cook III e Matteo Imbrò, ex capitano della Virtus Bologna, assente dalla Serie A dal 2015 e pronto a tornare dopo uno stop per infortunio.

Il roster biancoblu è completato da giocatori che scalpitano per trovare spazio nelle rotazioni di Menetti, come Aleksej Nikolic, Luca Severini, Matteo Chillo e Lorenzo Uglietti, che definiscono l’ossatura di una squadra desiderosa di navigare in acque sempre più tranquille.

QUI BRESCIA

La Germani ha sfruttato al meglio il doppio turno casalingo proposto dai calendari di Serie A (vittoria con Varese) ed EuroCup (successo con Badalona). Il desiderio di mantenere la posizione di classifica che la squadra si è meritata dopo la prima metà del girone d’andata passa dall’energia mostrata nelle ultime due gare e da una gestione più accorta delle partite.

Nella mente dei giocatori biancoblu, infatti, è ancora fresco il ricordo dell’ultimo quarto giocato con i catalani, nel quale la squadra, pensando forse di aver già chiuso la pratica, ha rischiato di disperdere quanto di buono costruito nei primi 30′ di partita.

Da questo punto di vista, coach Esposito è stato chiarissimo: i successi della Germani passano da un corretto atteggiamento per tutti i 40′ di gioco. In questo senso, la trasferta di Treviso sarà assolutamente probante: per riuscire a fare risultato pieno al PalaVerde, infatti, servirà la migliore versione della Germani, che dovrà giocare con testa, cuore e intensità dal primo all’ultimo minuto di gara.

EX DELLA GARA E CURIOSITÀ

Tra le formazioni che si affronteranno al PalaVerde non ci sono ex di giornata. La sfida tra Treviso e Brescia, però, offre delle curiosità interessanti, a cominciare da alcuni incroci del recente passato.

Brian Sacchetti e David Logan, ad esempio, sono stati compagni di squadra nella stagione che regalò alla Dinamo Sassari il primo, storico scudetto della società sarda, superando in finale la Pallacanestro Reggiana allenata da Max Menetti, attuale allenatore della De’ Longhi.

Luca Vitali (alla gara di campionato numero 100 con la maglia della Germani), Awudu Abass e Amedeo Tessitori, invece, hanno condiviso l’esperienza che la Nazionale italiana ha disputato al Mondiale in Cina nello scorso mese di settembre.

L’ala della De’ Longhi Luca Severini faceva parte del roster di Pistoia allenato da Vincenzo Esposito nelle due stagioni che il coach casertano ha trascorso sulla panchina del club toscano, mentre Isaac Fotu è stato avversario della Germani nella scorsa edizione della 7DAYS EuroCup: l’ala neozelandese, infatti, vestiva la maglia del Ratiopharm Ulm, la cui vittoria al PalaLeonessa sancì l’eliminazione della Leonessa dalla competizione europea.
LE PAROLE DELLA VIGILIA
“Arriviamo alla gara con Treviso in un buon momento, sia in campionato che in EuroCup – il pensiero di coach Vincenzo Esposito -. Treviso è una squadra che ha il tipico atteggiamento della neopromossa: gioca con ritmi alti, mette in campo grande energia e, soprattutto sul parquet di casa, è molto aggressiva. Per noi sarà fondamentale partire da un aspetto difensivo importante e saper gestire le energie per tutti i 40′. Sappiamo che i nostri avversari giocheranno con il coltello tra i denti, ci aspetta una partita dura sia tecnicamente che fisicamente”.

“Anche se non siamo riusciti a portarla a casa, la partita con Bologna ci ha fatto capire che possiamo giocarcela con chiunque – le parole di Jordan Parks, ala della De’ Longhi Treviso -. Domenica arriva al PalaVerde una delle squadre più forti di questo inizio stagione: Brescia sta dimostrando tutto il suo valore e verrà a Treviso per continuare a vincere. Noi non abbiamo alternative, dobbiamo giocare al massimo e difendere con energia per tutta la partita, senza pause. Solo se eliminiamo alti e bassi e giochiamo con continuità possiamo battere squadre come Brescia, con l’aiuto del nostro pubblico ci proveremo”.

LE INIZIATIVE

Il mondo del basket si mobilita in segno di solidarietà nei confronti della città di Venezia, che sta fronteggiando in questi giorni i gravi danni causati dal maltempo. Al PalaVerde, così come negli altri palasport dove si giocheranno le gare della nona giornata di campionato, sarà trasmesso un messaggio di solidarietà della durata di 2′, che scorrerà sui led subito dopo l’esecuzione dell’inno d’Italia.

Questo il testo messaggio che sarà letto in tutti gli impianti della Serie A: “I club della LBA sono al fianco della città di Venezia ed esprimono la propria solidarietà a questa città, amata da tutto il mondo e uno dei simboli della nostra nazione per la sua bellezza, così duramente colpita in questi giorni dalla emergenza maltempo”.

Sempre in occasione della partita del PalaVerde, i ‘Fioi dea Sud’, il gruppo organizzato dei tifosi trevigiani, promuoveranno una raccolta fondi destinati per fronteggiare le emergenze della città di Venezia, realizzando dei punti di raccolta fondi all’interno di tutto l’impianto.

Il 14 novembre, infine, è stata la giornata mondiale del diabete: in collaborazione con l’associazione Nastrino Invisibile, Treviso Basket dedicherà la partita a questa tematica, distribuendo materiale informativo e gadgets. Le squadre entreranno in campo per la presentazione con una t-shirt dedicata, mentre nel’’intervallo alcuni tifosi saranno invitati a giocare in campo. A fine gara, infine, saranno venduti per beneficenza i panettoni di Nastrino Invisibile.

TV E MEDIA
La sfida del PalaVerde sarà visibile in streaming su Eurosport Player. Come di consueto, la diretta testuale sarà disponibile sul sito ufficiale di Basket Brescia Leonessa.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome