Il “miglior panettone artigianale al mondo” è quello del bresciano Andreoletti

0
Bruno Andreoletti a Tiwan, foto da ufficio stampa

Parla bresciano il “miglior panettone artigianale classico del mondo”. Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento Bruno Andreoletti, giovane e già affermato pasticcere bresciano, alla prima edizione del concorso organizzato dalla Federazione Internazionale Gelateria Cioccolateria, che si è svolto sabato e domenica a Roma a Palazzo Falletti.

Il concorso ha visto la partecipazione di 165 fra i migliori esperti di lievitati arrivati oltre che dall’Italia, da Francia, Portogallo, Spagna, Giappone, Cina e Bolivia. A giudicare i panettoni e a decretare la vittoria del pasticcere bresciano una giuria di esperti: Roberto Lestani, presidente della Fipgc, Giovanni Pina, dell’Accademia maestri pasticceri italiani, Mario Morri, Matteo Cutolo ed Enrico Casarano.

Andreoletti, lo scorso anno, si era aggiudicato il primo posto per il Miglior panettone tradizionale al cioccolato del concorso di Italian Gourmet e questa primavera quello per la miglior colomba, anche in questo caso organizzato dalla Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria.

32 anni Andreoletti, reduce da una tournée a Taiwan e all’università di Kaohsiung dove ha tenuto corsi su panettoni e pandoro, dopo aver aperto la sua prima pasticceria a Offlaga, quattro anni fa ha preso le redini dello storico laboratorio di via Aleardo Aleardi in città. Un primo premio di grandissima soddisfazione per il pasticcere bresciano, che conferma l’altissimo livello della sua produzione.

Bruno Andreoletti, foto da ufficio stampa

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome