Materiali bellici sui fondali del Sebino, si cercano informazioni

0
Il lungolago di Iseo
Il lungolago di Iseo

Mentre a Tavernola la Marina militare prosegue le operazioni di bonifica e il recupero di diversi ordigni bellici che sono stati individuati sul fondale del lago d’Iseo, si configura la possibilità di estendere la ricerca anche nella parte bresciana del Sebino.

I carabinieri – lo scrive Il Giorno Brescia – stanno infatti cercando di acquisire informazioni sull’eventuale presenza di munizioni o bombe inesplose rimaste sott’acqua. Nei fondali del Sebino potrebbero infatti celarsi numerosi altri materiali bellici. Allo scopo quindi di procedere nelle attività di bonifica è richiesta la collaborazione di chi vive nella zona del lago e che magari è a conoscenza di qualche informazione utile per il recupero dei rifiuti di origine bellica.

Intanto sulla sponda bergamasca prosegue la bonifica: gli ordigni recuperati saranno poi fatti brillare in una cava a Parzanica.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome