Sardine bresciane oggi in piazza Vittoria: appuntamento alle 18

1
Il logo del movimento delle Sardine di Brescia

Appuntamento oggi – sabato 7 novembre – alle 18, in piazza Vittoria di Brescia, per i simpatizzanti delle Sardine nella leonessa. Per i sostenitori del movimento spontaneo nato a Bologna in chiave anti-salviviana si tratta della prima uscita pubblica e, come si legge in una nota, la scelta del luogo non è casuale perché “si tratta di prendere coscienza di un passato che non deve tornare”. Ora l’incognita è quella dei numeri: in quasi tutte le piazze italiane, infatti, le #6000 hanno portato migliaia di persone, ma non sono mancate (soprattutto al Sud) le eccezioni in cui la partecipazione si è ridotta a poche centinaia unità. Quanti saranno a Brescia? La risposta tra poche ore.

IL COMUNICATO INTEGRALE DELLE SARDINE

In queste settimane l’attenzione dei media si è concentrata sulle piazze italiane, nelle quali si sono riversate decine di migliaia di persone accomunate dal senso di rifiuto per una politica becera e pressapochista. Domani, anche a Brescia – in Piazza della Vittoria -, ci attendiamo un’ampia adesione: molti giovani, ma anche adulti, convinti che sia arrivato il momento di riappropriarsi degli spazi di partecipazione alla vita politica e istituzionale del Paese.

Tra gli obiettivi della piazza, vi sarà quello di riaffermare i valori costituzionali di uguaglianza, solidarietà e accoglienza. Da non sottovalutare, l’urgenza di ribadire lo spirito antifascista che ha animato nel profondo i Padri fondatori della nostra Repubblica.
Dopo le 18 leggeremo un bellissimo messaggio che la Senatrice Liliana Segre ha voluto dedicare alle “Sardine” bresciane. Per noi significa molto, anzi moltissimo. Inoltre, daremo lettura di un altro contributo che ci è stato regalato da Manlio Milani.

Nel corso della manifestazione, una delegazione di noi Sardine farà omaggio alla stele dei Caduti di Piazza della Loggia, portandovi dei fiori. Un gesto che riteniamo doveroso e oltremodo significativo per la memoria della nostra Città.

La scelta di Piazza della Vittoria non è casuale: ci abbiamo riflettuto. Per sensibilizzare bisogna conoscere e riunirsi in questo luogo dovrà significare l’inizio di un nuovo percorso, non più fondato sulla retorica dell’odio, ma sulla consapevolezza. Si tratta di prendere coscienza di un passato che non deve tornare.

A prescindere da quello che sarà nel resto dell’Italia, ci sentiamo responsabili di fronte a un fenomeno politico e sociale – quello del ritorno in piazza – dal quale è nato uno spazio di democrazia rinnovato. Anche Brescia ha bisogno di tutto questo, di quell’agorà multiculturale e viva, luogo di confronto e di crescita.

Le “Sardine”, ad oggi, sono un “banco” coeso e si dichiarano svincolate e indipendenti da ogni partito. Questo non significa essere apolitici o insensibili rispetto alle istituzioni, ma prendere le distanze da un atteggiamento e da una modalità di condurre la vita pubblica che non ci appartiene. Nel periodo storico nel quale ci troviamo – in cui si alimenta il senso di paura, di precarietà e di insicurezza – vogliamo proporre un linguaggio politico che ritorni a essere rispondente alla vita reale dei cittadini, restituendo loro fiducia, rispetto e dignità.
Stiamo prendendo consapevolezza che il messaggio politico non sia appannaggio esclusivo del web, un luogo certamente importante, ma che non deve sostituirsi alle strade, alle piazze e alle comunità organizzate. Il riferimento ai territori è fondamentale, poiché da essi soltanto si possono trarre idee e formulare risposte alle concrete necessità e ai bisogni di chi li abita.

Per il futuro ci aspettiamo che spazi simili di condivisione tornino a far parte della nostra quotidianità. La vera sfida, tuttavia, sarà quella di tornare ad ascoltare e non limitarci a sentire, dando vita a una politica inclusiva.

Ringraziamo, infine, le Autorità locali e le Istituzioni per averci sostenuto fin da subito con rispetto, sensibilità e con la libertà di poterci autonomamente organizzare. Allo stesso modo vogliamo esprimere la nostra gratitudine a tutte le associazioni presenti sul territorio che ci stanno supportando, con particolare riguardo all’A.N.P.I., che vigilerà in modo attento sulla piazza, assicurando la buona riuscita del flash mob.

CREA LA TUA SARDINA E PARTECIPA ALLA PRIMA RIVOLUZIONE ITTICA DELLA STORIA. BENVENUTI IN MARE APERTO!

Ufficio Stampa e Comunicazione – Sardine Brescia

Da ambientalisti convinti, ricordiamo che la Piazza e le strade limitrofe dovranno rimanere rigorosamente pulite.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome