È in coma il bimbo investito a Coccaglio, la Regione vicina alla famiglia

1
Eliambulanza in azione
Eliambulanza in azione

Sono gravissime le condizioni del bimbo di 2 anni che questa mattina è stato investito a Coccaglio da un automobilista che si è dato alla fuga.

Al momento sembra infatti che il bimbo, che si trovava sul passeggino spinto dalla mamma sulle strisce pedonali, sia ora in coma all’ospedale di Bergamo.

“Esprimo vicinanza alla famiglia del bimbo investito sulle strisce pedonali a Coccaglio (BS) da un’ che si è data alla fuga, spero che il piccolo possa riprendersi al più presto”. Commenta l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato.

Sicurezza stradale al centro delle politiche della Regione

“La sicurezza stradale – evidenzia De Corato – è un tema che ritiene fondamentale, tanto da dedicarvi specifiche risorse: dal 2019 al 2021 metteremo a disposizione dei Comuni lombardi contributi per oltre 13 milioni e 200 mila euro, da utilizzare per interventi di messa in sicurezza di strade e piste ciclabili. Inoltre, abbiamo stanziato 2,6 milioni di euro per finanziare l’acquisto di dotazioni tecnico-strumentali (tra cui droni, bodycam e laser scanner) e veicoli per la polizia locale. Investimenti importanti richiesti anche dal costo sociale degli stradali, che rimane elevato: nello scorso anno è stato di circa 3 miliardi di euro, per 32.553 sinistri che hanno provocato la morte di più di 483 persone e il ferimento di altre 45.000”.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome