Le Sardine bresciane: nessuna apertura a Casa Pound e Forza Nuova

0
La manifestazione delle Sardine in piazza Vittoria, foto Emilio Del Bono

Con una nota anonima che non riporta nomi di riferimento, le bresciane intervengono sulle parole di Stephen Ogongo, “coordinatore” delle Roma, che – secondo quanto riportato dai media – avrebbe detto: “Per ora è ammesso chiunque, pure uno di CasaPound va benissimo. Basta che in piazza scenda come Sardina».

Il gruppo Sardine Brescia, si legge nel comunicato, “vuole fare chiarezza”. Nel testo, quindi, il movimento della leonessa riafferma “i valori costituzionali di uguaglianza, solidarietà e accoglienza” e sottolinea che “l’antifascismo e l’antirazzismo sono pilastri fondanti del nostro agire” e aggiunge: “Noi sardine resistiamo a tutto questo e non intendiamo in alcun modo diventare un catalizzatore di interessi politici e partitici di alcun tipo. non è di certo un’eccezione”.

Le Sardine bresciane, inoltre, citando un comunicato dei colleghi bolognesi, aggiungono: “Nessuna apertura a CasaPound, né a . Né ora né mai. Dal 14 novembre scorso centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza proprio contro quei partiti che con le idee e il linguaggio dei gruppi neofascisti e neonazisti flirtano in maniera neanche troppo nascosta. Stephen Ogongo ha commesso un’ingenuità. Ci dispiace che il concetto di apertura delle piazze sia stato travisato e strumentalizzato, ma non stupisce”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome