Ospitaletto, domenica le benemerenze civiche: ecco i premiati

0

In occasione del Natale il Comune di Ospitaletto, come ormai da tradizione, unisce l’occasione del concerto al suggestivo momento di consegna delle benemerenze civiche ai cittadini che si sono distinti in vari ambiti di impegno nella comunità. Si terrà domenica 22 dicembre, a partire dalle ore 17, presso il Teatro Agorà il tradizionale concerto musicale e lo scambio di auguri preceduto dalla consegna delle medaglie d’oro.

Quest’anno il simbolico e prezioso riconoscimento andrà a Michele Farfaglia per la Categoria “Sport”. Michele Farfaglia si trasferisce da Vibo Valenzia a Ospitaletto nel 1937, dove a 16 anni inizia a lavorare presso la ditta Corbetta (ora cessata). La sua vita, dedicata al lavoro, procede attraverso continui passi in avanti, con l’avvio di propria attività imprenditoriale, fino a dare vita nel 1984 a Ospitaletto alla azienda Effe Tre. Oggi, all’età di 86 anni, il Signor Farfaglia è ancora attivo in azienda, ma nella comunità di Ospitaletto si è distinto per la passione sportiva, in particolare per le bocce ed il calcio. Per quanto riguarda quest’ultimo oltre ad avere praticato calcio agonistico fino a 40 anni, divenne consigliere dell’Ospitaletto Calcio fino alla promozione in C1.

A Vitale Arrighini, per la Categoria “Civici”. Per tutti “Vitale il bidello” ha seguito generazioni di studenti negli anni 70-80 e 90. Disponibile, gentile, affettuoso ha sempre aiutato i piccoli studenti, rendendo sicuri i loro genitori. Con grande attenzione verso i più deboli e fragili, ha seguito la scuola primaria fino al 1992. Ancora oggi il fabbricato della scuola elementare dove abitava con la moglie come custode viene chiamato “la scuola Vitale”.

Ad Amabile Assalini per la Categoria “Lavoro”. La Signora Assalini, vedova del Signor Felice Marchetti, e mamma di otto figli, nel 1959 inaugura la Privativa n.3 ad Ospitaletto, dove è nata. Una vita di impegno, di passione e di disponibilità verso gli altri, offrendo un servizio a tutti i cittadini, servizio che riveste anche una valenza sociale, in particolar modo alla popolazione più anziana. L’edicola Marchetti ora è gestita dalla seconda e terza generazione, grazie alla lungimiranza della Signora Amabile ormai 60 anni fa.

Premio speciale alla memoria a Fausto Morandi. Deceduto nel 2008 ha permesso di sostenere, con il suo lascito testamentario alla Fondazione Serlini di 500mila euro, il progetto di ampliamento e riqualificazione della stessa. Un Benefattore che con grande spirito civico e profondo sentimento di solidarietà, ha fatto sì che una importante struttura possa divenire sempre più accogliente e sicura. Spazio di serenità per le persone anziane della Comunità.

Seguirà il tradizionale Concerto di Natale quest’anno intitolato: “Guadete – La gioia del Natale attraverso i Secoli, i Popoli e le tradizioni”: per l’occasione si esibirà la Brixia Camera Chorus, diretta dal maestro Francesco Andreoli, con il Coro di oltre 50 elementi e l’accompagnamento strumentale dell’Orchestra Santa Cecilia di Gambara. Quattro le voci soliste: il soprano Barbara Vignudelli, il tenore Paolo Antognetti, il mezzosoprano Alessandra Andreetti e il baritono Loris Bertòlo. Verranno eseguiti brani natalizi, tra cui due brani appositamente composti dal maestro Andreoli. Letture da parte dell’attore bresciano Luciano Bertoli. L’ingresso è libero.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome