Comuni bresciani: in primavera otto al voto per eleggere i sindaci

1
Elezioni comunali
Elezioni comunali

Sono otto i Comuni della provincia di Brescia che, in questo 2020, saranno chiamati alle urne per eleggere sindaci e consigli comunali. Lo scorso anno i municipi rinnovati sono stati ben 147. Nei prossimi mesi, in primavera, la tornata elettorale sarà più ridotta, ma rigurderà alcune realtà importanti per lo scacchiere politico bresciano.

E’ il caso di Rovato, dove la Lega cercherà di confermare la vittoria (risicata) ottenuta nel 2015 da Tiziano Belotti. Un Comune decisivo per gli equilibri interni di Lgh (realtà nata dalla fusione di Cogeme con altre utility del Nord) a cui abbiamo deciso di dedicare un approfondimento che trovate qui. Ma anche di Lonato (l’uscente è Roberto Tardani), altra realtà in cui il sindaco – salvo che uno dei candidati raggiunga il 50https://www.bsnews.it/2020/01/03/-comunali-a-rovato-ancora-si-attendono-i-candidati-sindaco/% dei voti al primo turno – sarà deciso al ballottaggio.

Tra gli altri Comuni al voto segnaliamo, oltre alla piccola Magasa, i confinanti Roncadelle e Travagliato. Il primo è una storica roccaforte del Pd, ma il sindaco uscente non si è ricandidato e il centrosinistra ha discusso non poco prima di indicare il suo successore. Mentre a Travagliato si annuncia una sfida più facile per il leghista Renato Pasinetti.

Tre, poi, i paesi che torneranno anzitempo alle urne dopo i commissariamenti. Si tratta di Capriano del Colle (commissariato per problemi di salute del sindaco Riccardo Spagnoli) e di Corte Franca e Quinzano, realtà in cui le maggioranze sono state vittime di crisi politiche che hanno portato alla decadenza dei sindaci in carica.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome