Truffa dello specchietto, cugini di Desenzano condannati per estorsione

I due hanno preso di mira un 35enne di Orzinuovi, accusandolo di aver inavvertitamente lo specchietto della loro auto, poi hanno preteso i soldi

0
La truffa dello specchietto: ecco come difendersi
La truffa dello specchietto: ecco come difendersi

Due cugini residenti a Desenzano del Garda sono stati condannati (due anni e sei mesi il primo, due anni e otto mesi il secondo) con l’accusa di essere stati gli autori di una truffa con estorsione avvenuta nel febbraio del 2018 in provincia di Cremona.

Secondo la ricostruzione dell’accusa, i due hanno preso di mira un 35enne di Orzinuovi, accusandolo di aver inavvertitamente lo specchietto della loro auto. Continuando nel copione della cosiddetta , quindi, i malviventi avevano chiesto alla vittima “denaro fresco” per chiudere subito la questione. Ma il giovane – che aveva con sè solo una trentina di euro e aveva intuito il tentato raggiro – era stato anche costretto a raggiungere un vicino bancomat per prelevare altro denaro.

Per fortuna le forze dell’ordine li hanno velocemente rintracciati e assicurati alla giustizia, che nelle scorse ore ha fatto finalmente il suo corso.

A PALAZZOLO E’ STATO RECENTEMENTE SEGNALATO UN ALTRO TENTATIVO DI TRUFFA

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome