Sardine in piazza, Rolfi attacca: Casa memoria in piazza con chi semina odio

"Attendo una smentita e una retromarcia sulla partecipazione dell’associazione. La memoria delle vittime di piazza Loggia non può essere patrimonio solo di una parte della città"

2
Fabio Rolfi (Lega)
Fabio Rolfi (Lega)

“Dagli organi di stampa apprendiamo come la Casa della Memoria di Brescia aderisca al flash mob delle del 25 gennaio. È davvero un peccato riscontrare per l’ennesima volta l’esposizione politica di una associazione che dovrebbe essere patrimonio collettivo della città e della memoria bresciana. Per questo risulta difficile immaginare una partecipazione attiva della Casa della Memoria a una iniziativa politica organizzata esplicitamente contro la e che, come già capitato, ospiterà persone che inneggiano alla violenza (non solo verbale) contro Matteo Salvini”.

Lo ha scritto sulla propria pagina Facebook l’assessore regionale lombardo in merito alla nuova manifestazione delle sardine a Brescia.

“Mi auguro che sia un equivoco o una leggerezza e non una presa di posizione contro un singolo esponente politico – conclude l’assessore – Attendo una smentita e una retromarcia sulla partecipazione dell’associazione. La memoria delle vittime di piazza Loggia non può essere patrimonio solo di una parte della città e non deve essere strumentalizzata da chi semina odio contro gli avversari politici”.

Comments

comments

2 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome