Omicidio Francesca Fantoni: chi è l’assassino?

Ma chi è l'assassino? Difficile dare risposte alla domanda inseguendo le sue orme on line. Su di lui non esiste alcuna traccia digitale

3
Anonimo, foto generica da Pixabay

Andrea Pavarini ha confessato. E’ stato lui a uccidere – a mani nude, pare al culmine di una lite – Francesca Fantoni, la 39enne di Bedizzole il cui corpo è stato trovato lunedì mattina dietro a una siepe in un parco del paese.

Ma chi è l’assassino? Difficile dare risposte alla domanda inseguendo le sue orme on line. Su di lui non esiste alcuna traccia digitale (non ha un profilo Facebook a suo nome e non risulta sia stato cancellato dopo il delitto), né è possibile reperire on line una sua immagine.

Il 32enne (anche se alcuni siti lo indicano come 28enne) – stando alle scarse informazioni disponibili – aveva frequentato le scuole a Molinetto di Mazzano, ma aveva interrotto anzitempo gli studi e ora lavorava a Bedizzole come giardiniere precario. Non è chiaro se avesse precedenti con la legge (come riportava inizialmente qualche fonte on line) o meno. Si spostava spesso per il paese con un’Apecar. Conviveva con una donna da cui aveva avuto da poco un bimbo.

Di certo Andrea Pavarini conosceva la sua vittima e a confermarlo sono stati anche i familiari al Giornale di Brescia, secondo cui qualche mese fa il giovane aveva provato ad avvicinarsi a casa di Francesca, ma “era indesiderato ed è stato respinto”.

Il giorno dell’omicidio Andrea Pavarini aveva incontrato in un bar Francesca e un’amica e, a sorpresa, aveva pagato il loro conto. Poi – secondo quanto riferito dall’amica a Chi l’ha visto – all’uscita le aveva proposto “di fare un giro con lui” e, di fronte al rifiuto, aveva seguito a piedi le due amiche fino al parco della tragedia. Il resto, movente compreso, dovranno chiarirlo gli investigatori e il processo.

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome