Brescia, altra sconfitta di misura: la Germani a Trento non inverte la rotta

Dopo gli stop con Brindisi e Oldenburg, infatti, la Leonessa cade anche sul campo della Dolomiti Energia Trentino, capace di portare a casa la vittoria con il punteggio di 63-56

0
Basket Brescia, foto da ufficio stampa

Va a vuoto il tentativo della Germani di interrompere a due la striscia di sconfitte consecutive. Dopo gli stop con Brindisi e Oldenburg, infatti, la Leonessa cade anche sul campo della Dolomiti Energia Trentino, capace di portare a casa la vittoria con il punteggio di 63-56.

Brescia paga a caro prezzo le assenze di Moss (preventivata) e di Luca Vitali (forfait dell’ultim’ora dovuta a un attacco influenzale), mentre in campo è costretta a lasciare spazio agli avversari negli ultimi minuti, giocati dal quintetto bianconero con maggiore precisione, specialmente al tiro. La Germani si conferma comunque al terzo posto, pur appaiata in classifica all’Olimpia Milano, anche se una vittoria in Trentino avrebbe accompagnato sotto i migliori auspici la lunga trasferta che la squadra si appresta a compiere a Patrasso.

Quintetto inedito per la Germani, che mette in cabina di regia l’ultimo arrivato, Travis Trice. Le due squadre lottano sul parquet con il coltello tra i denti, Brescia è costretta a incassare un netto passivo a rimbalzo, fondamentale nel quale l’Aquila mostra tutta la propria forza.

I ripetuti rimbalzi offensivi catturati dai bianconeri nei primi minuti del match gli permettono di restare agganciati ai biancoblu, che all’inizio si dimostrano concentrati al punto giusto. Trento prende qualche punto di vantaggio alla fine del primo periodo, Brescia controsorpassa in avvio di secondo quarto ma il primo mini-tentativo di fuga degli ospiti è effimero, tanto che servono due prodezze di Laquintana per arrivare all’intervallo lungo in perfetta parità (33-33).

Brescia esce bene dai blocchi del terzo quarto, anche se Abass (top scorer di serata con 11 punti, di cui 10 messi a segno nel primo tempo) non replica quanto mostrato nella prima frazione di gioco. Qualche errore di troppo in contropiede impedisce alla Leonessa di conquistare un vantaggio consistente e il finale di partita, inesorabilmente, finisce in volata.

La Dolomiti Energia si mostra più concentrata e attenta nei possessi decisivi, che le regalano quel successo casalingo che da queste parti mancava da fine dicembre. Brescia, invece, può recriminare per un finale di partita giocato un po’ sottotono, nel quale i giocatori non sono stati in grado di pareggiare la fisicità degli avversari, compiendo qualche scelta affrettata.

Il tempo di pensare alla sconfitta della BLM Group Arena non c’è: lunedì, infatti, la squadra è attesa dal trasferimento in Grecia, dove mercoledì sera affronterà il Promitheas Patrasso nel quinto turno delle Top 16. Se in campionato la classifica regala a Brescia tutto il tempo per rimediare alla sconfitta di Trento, in coppa è il momento di stringere le fila e andarsi a prendere due punti che sarebbero fondamentali per la qualificazione ai quarti di finale.

“Complimenti a Trento, perché nei momenti importanti della partita ha commesso meno errori di noi e ha gestito meglio gli ultimi possessi – le parole di coach Vincenzo Esposito a fine partita -. Abbiamo giocato una partita dura, onesta, con voglia di vincere, però credo che i nostri avversari abbiano gestito meglio i possessi importanti, soprattutto verso la fine di ciascun quarto. Sono contento dell’atteggiamento difensivo della mia squadra, mentre in attacco siamo un po’ indietro”.

“Nonostante il risultato, sono soddisfatto della maniera in cui abbiamo giocato la gara, che è stata tosta e gagliarda – conclude il coach casertano -. Speriamo di recuperare al più presto gli acciaccati, perché con tante assenze iniziano a scarseggiare le energie. Infine, dobbiamo certamente inserire meglio Trice, che al momento fatica a leggere e capire determinate situazioni di gioco”.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO-GERMANI BASKET BRESCIA 63-56 (19-15, 33-33, 48-45)
Germani Basket Brescia: Zerini, Warner 2 (0/1), Trice 6 (0/3, 2/6), Abass 11 (1/6, 2/6), Cain 10 (5/8), Laquintana 10 (4/7, 0/1), Lansdowne 7 (2/5, 1/3), Veronesi ne, Guariglia ne, Horton 2 (1/2, 0/4), Sacchetti 8 (1/1, 2/3). All: Esposito
Dolomiti Energia Trentino: Kelly 14 (6/10), Blackmon 10 (3/6, 1/2), Craft 10 (5/6), Gentile 10 (3/11, 1/3), Pascolo 4 (2/5), Mian 6, Forray 5 (1/4, 1/4), Knox 10 (2/4, 1/2), Mezzanotte ne, Voltolini ne, Ladurner ne, Lechthaler ne. All: Brienza
Arbitri: Lo Guzzo, Grigioni e Dori
Note: Tiri da 2: Trento 22/47 (47%), Brescia 14/39 (36%) | Tiri da 3: Trento 4/12 (33%), Brescia 7/23 (30%) | Tiri liberi: Trento 7/13 (54%), Brescia 7/10 (70%) | Rimbalzi: Trento 44 (29 RD, 15 RO), Brescia 38 (24 RD, 14 RO)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome