Trovare la migliore assicurazione viaggio

Quando si parte per un lungo viaggio, soprattutto se al di fuori dell’Unione europea, è importante munirsi di un’apposita assicurazione

0
Viaggiare, foto generica da Pixabay

Quando si parte per un lungo viaggio, soprattutto se al di fuori dell’Unione europea, è importante munirsi di un’apposita assicurazione. Se si desidera scegliere la migliore assicurazione viaggio è importante tenere conto di alcuni elementi essenziali, che riguardano i componenti del gruppo, il luogo verso cui si viaggia ma anche lo scopo della vacanza o del viaggio di lavoro.

Le caratteristiche della migliore assicurazione viaggio

Le compagnie assicurative oggi propongono diverse tipologie di contratti. La scelta della migliore assicurazione viaggio dipende, per molti versi, dalle esigenze del singolo viaggiatore. L’importante sta nell’affidarsi ad una compagnia ben nota e nel verificare che la copertura comprenda tutto ciò che effettivamente ci serve. Di certo quando si organizzano le vacanze non si pensa alle eventualità spiacevoli, purtroppo però chi ha anche solo perso il bagaglio, o ha dovuto cancellare un viaggio all’ultimo minuto, sa bene che questi piccoli disguidi possono rovinare completamente un viaggio. Figuriamoci poi eventualità più fastidiose, come ad esempio un mal di gola o una distorsione.

Perché fare un’assicurazione di viaggio

Le motivazioni sono varie, a partire dal fatto che in alcuni Paesi non si gode di alcun tipo di assicurazione sanitaria, contrariamente a quanto avviene in Italia. In questi casi un piccolo incidente può costringere a spese impreviste decisamente ingenti. È meglio quindi prepararsi per tempo, pagando il costo minimo dell’assicurazione sanitaria all’estero. Ci sono poi polizze che offrono anche altri tipi di copertura, come ad esempio quella per gli infortuni di volo, per i ritardi, lo smarrimento dei bagagli o altre tipologie di inconvenienti, che si possono facilmente verificare in talune situazioni. Come dicevamo inizialmente, l’assicurazione è importantissima quando si viaggia molto lontano da casa, in Paesi in cui si devono saldare direttamente le spese mediche. Lo stesso vale però anche per un fine settimana in una capitale europea o per un viaggio non troppo distante da casa.

Scegliere la polizza che fa per noi

Questa la problematica essenziale: trovare una polizza assicurativa che ci offra tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Nella maggior parte dei casi la soluzione migliore è una polizza temporanea, che ci copra da eventuali infortuni per il periodo in cui ci troviamo all’estero, o comunque lontano da casa. Chi però viaggia molto, ama spostarsi periodicamente, può trovare anche polizze assicurative di lunga durata, solitamente annuali. In questo modo si ottiene anche un importante risparmio, perché una polizza annuale è di certo più conveniente rispetto a numerose polizze temporanee da attivare nel corso dei mesi.

Cosa copre una polizza viaggio

Le polizze viaggio oggi disponibili sono numerose, non è difficile trovare quella che propone una copertura per ogni situazione in cui ci si può trovare. Questo che si sia semplici turisti che si spostano per pochi giorni all’estero, come per gli studenti che si fermano a lungo in un Paese straniero o coloro che viaggiano per lavoro. Le coperture comprendono di solito le spese mediche, che la compagnia assicurativa può rimborsare o anticipare, a seconda dei casi. La copertura si può poi estendere al bagaglio, ai ritardi dei voli, a qualsiasi tipo di imprevisto.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome