Inquinamento, centinaia di pesci morti alle Torbiere del Sebino

Al momento si stanno vagliando più ipotesi, compresa la presenza di condotte di scarico provenienti dai vicini centri abitati

0
moria di pesci nella Riserva delle Torbiere del Sebino
moria di pesci nella Riserva delle Torbiere del Sebino, foto da ufficio stampa

È ancora una volta l’area della Riserva naturale delle Torbiere del Sebino a divenire luogo di un grave atto di inquinamento ambientale (come purtroppo già avvenuto in passato).

Nel canale di collegamento tra la zona delle Lame e quella delle Lamette sono infatti stati rinvenuti centinaia di pesci privi di vita.

Dopo l’allarme lanciato dal presidente della Riserva, sul posto si sono precipitati agenti della Polizia provinciale e del Nucleo ambientale, cui spetta ora il compito di ricostruire l’accaduto e individuare i responsabili di quella che pare conseguenza di uno sversamento illecito nelle acque delle Torbiere.

Al momento si stanno vagliando più ipotesi, compresa la presenza di condotte di scarico provenienti dai vicini centri abitati.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome