Il “miglior” romanzo di fantascienza è Sagome Visionarie del gussaghese Antelao

Antelao ha 39 anni e lavora come impiegato in una nota azienda di servizi. Il suo primo libro è del 2009, ma negli anni ha pubblicato racconti in diverse antologie

0
Sagome Visionarie, Marcello Antelao

Importante vittoria per uno scrittore bresciano nel concorso Trofeo Cassiopea 2020, uno dei principali in Italia nel genere fantascientificico.  Marcello Antelao da Gussago, infatti, si è aggiudicato il primo premio (pari merito con il milanese Marco Fedele) con il romanzo Sagome Visionarie, pubblicato dalla casa editrice Argento Vivo.

A testimoniare il livello del premio i nomi in giuria, composta da Flora Staglianò (traduttrice e presidente dell’associazione Deep space one e organizzatrice del Deepcon festival della Fantascienza), Fabiana Redivo (autrice Fantasy e editor) e Gianfranco De Turris (giornalista scrittore e saggista, ideatore del programma radio “L’argonauta”).
La premiazione ufficiale avrebbe dovuto avere luogo a Fiuggi all’interno del festival Deepcon, ma è stata rinviata a data da destinarsi per via dell’epidemia di Covid 19. I nomi dei vincitori sono comunque stati annunciati nelle scorse ore.
Antelao ha 39 anni e lavora come impiegato in una nota azienda di servizi. Il suo primo libro è del 2009, ma negli anni ha pubblicato racconti in diverse antologie.

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome