Tradizionale VS online: la rivincita delle telematiche

Non tutto il male viene per nuocere, questo lockdown forzato ha mostrato tutte le potenzialità dello studio telematico

0

Non tutto il male viene per nuocere, questo lockdown forzato ha mostrato tutte le potenzialità dello studio telematico.

Se la reclusione forzata in casa, la paura del virus, negozi e scuole chiuse hanno messo davvero a dura prova tutti gli italiani, qualche risvolto positivo è stato possibile vederlo. Infatti, improvvisamente ci si è resi conto che uno studio telematico è possibile, che è impegnativo quanto un percorso di studi tradizionale, che porta con sé molti pro, pur mantenendo i contro: insomma, una laurea online non ha nulla da invidiare a una laurea presa in un ateneo tradizionale.

Se da sempre c’è stata sempre molta diffidenza verso questa modalità di istruzione, va tenuto presente che se scegliamo una delle università telematiche riconosciute dal Ministero come ad esempio Unicusano, avremo garantiti il grado di preparazione e professionalizzazione. Inoltre, studiando online riusciremo a gestire anche un eventuale inserimento nel mondo del lavoro, ottimizzando i tempi. Inoltre, si potrà scegliere anche di fare un master online mentre si lavora per accrescere le proprie competenze e titoli personali, funzionali all’effettivo svolgimento della professione. Se all’inizio l’offerta formativa delle università Telematiche era piuttosto limitata, adesso la scelta delle facoltà disponibili è davvero ampia, data sempre la più numerosa richiesta.

Come facciamo a sapere che il grado di preparazione è lo stesso di un ateneo tradizionale? A garanzia della serietà di questi corsi di laurea interviene proprio il Ministero dell’Istruzione e Ricerca, attraverso l’Agenzia per la valutazione del sistema Universitario e della ricerca (ANVUR), che tiene sotto controllo tutto il Sistema pubblico nazionale e valuta la qualità delle università facendo una classifica anche degli atenei online.

Altri pro dell’Università telematica? Sicuramente riusciremo a incastrare i nostri impegni sia lavorativi che famigliari con lo studio, perchè saremo noi a decidere quando e dove seguire le lezioni. Per cui, anche se siamo studenti fuorisede, non dovremo trasferirci, cercare un affitto e iniziare una nuova vita in un’altra città. Inoltre, per le facoltà telematiche non è presente il test di ingresso, che spesso è un vero e proprio limite per la realizzazione del proprio sogno! Ogni persona potrà avvicinarsi all’università e dimostrare – con il proprio impegno – di potercela fare. Un altro vantaggio è la presenza costante di un tutor che possa seguirci nello studio e sciogliere tutti i dubbi che possono esserci venuti.

Non pensiamo che dal punto di vista economico la differenza sia così eclatante: se la retta è generalmente un po’ più alta e non varia con l’Isee, potremo risparmiare di trasporti, affitto e anche di materiale per lo studio. Non dovremo acquistare costosi e pesanti manuali perchè il materiale viene fornito online. Prima di guardare con diffidenza una laurea telematica pensiamo che questa realtà richiede comunque un grandissimo impegno da parte degli studenti, può avvicinare moltissime persone ad uno studio accademico, anche non più giovanissime o che hanno già una famiglia, oppure potrebbe farci migliorare la nostra posizione lavorativa implementando le nostre conoscenze, perché non è mai troppo tardi per rinunciare ai propri sogni.

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome