Rimane incinta nonostante l’intervento: l’ospedale pagherà 300 euro al mese fino ai 25 anni del nuovo nato

Il giudice ha accolto la richiesta di risarcimento danni di una coppia, che ha già tre figli, destinando loro circa 92mila euro

0

L’ è stato condannato a pagare 300 euro al mese a una coppia fino al compimento del 25esimo anno d’età del figlio, nato in maniera inattesa dopo un intervento chirurgico per la chiusura delle tube.

A riportare il fatto sono stati il Giornale di Brescia e diversi quotidiani nazionali, secondo cui il giudice ha accolto la richiesta di risarcimento danni di una coppia, che ha già tre figli, destinando loro circa 92mila euro:  una cifra che è il frutto della moltiplicazione di 300 euro al mese fino al compimento dei 25 anni dell’ultimo nato.

La donna, come detto, si era sottoposta a un intervento di sterilizzazione per evitare nuove gravidanze. Ma, come confermato dalla natura e dai consulenti tecnici del giudice, l’intervento non fu eseguito in maniera corretta.

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il 4 Febbraio 2021 10:46

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome