Gesto Zero. Istantanee 2020 | 🎨 MOSTRAMI UNA MOSTRA/91

«Cosa c’è dopo il gesto zero?» si domandano gli artisti attori del progetto. Tante le risposte, date con i vari linguaggi dell’arte, attraverso le mani, i gesti, i materiali

0
Gesto Zero. Istantanee 2020 - foto BsNews (Enrica Recalcati)
Enrica Recalcati, opinionista di BsNews.it
La scrittrice Enrica Recalcati, opinionista di BsNews.it

di Enrica Recalcati – L’artista bresciano Maurizio Donzelli, in pieno lockdown, il 22 aprile 2020 si mette a tavolino. Ispirato dal filosofo Giorgio Agamben, intellettuale polemico e fuori dal coro, spinto dal desiderio di rinascita e rivalsa e in opposizione all’isolamento forzato, scrive una riflessione sulle conseguenze che la pandemia ha provocato anche nell’.

«Noi artisti visivi in qualche maniera abbiamo tentato di opporci all’isolamento e al confino, spesso con iniziative virtuali…tutto questo non sostituisce il rapporto fisico del corpo a corpo con l’opera…Alla morte, al rischio, possiamo opporre solo il pensiero di essere giunti, a un certo punto del nostro percorso, a un grado-zero che, per la prima volta nella storia umana, ci rende tutti uguali in tutte le latitudini…».  L’invito è di realizzare un GestoZero, fotografando in bianco e nero le proprie mani al lavoro davanti agli scalpelli, alla creta, al foglio bianco da disegno, alla macchina fotografica. Un insieme di GestiZero che testimonino il punto di arrivo e la ripartenza in un mondo nuovo e ricco di fermento, un passaggio quasi biblico dalle tenebre alla luce. «Immaginiamo un manifesto…Dedichiamo il nostro GestoZero a tutte quelle persone morte in solitudine, a noi conosciute o sconosciute, specialmente qui nelle province di Brescia, Bergamo e Cremona.».

Nasce così il Manifesto a cui aderiscono 71 artisti contemporanei, di cui oltre 40 i bresciani, uniti nel condividere la memoria di un isolamento forzato e i valori delle riflessioni scaturite da un periodo così drammatico.  Gli artisti di Brescia, Bergamo e Cremona, città particolarmente colpite dalla pandemia, su richiesta di Donzelli, hanno fotografato le proprie mani al lavoro, nell’istante in cui la creazione sta avvenendo, come risposta al dramma dei mesi trascorsi.  A maggio nasce la pagina Instagram @GestoZero, dove insieme alle foto appaiono i pensieri e i commenti degli stessi artisti partecipanti al progetto.  I curatori della pagina Instagram Ilaria Bignotti, ACME Art Lab, Giorgio Fasol e Matteo Galbiati, con la collaborazione di Antonio Marchetti Lamera, si rendono conto della potenza del messaggio. Nasce l’idea di una mostra, anzi tre, dopo Brescia, Cremona e Bergamo.

«Cosa c’è dopo il gesto zero?» si domandano gli artisti attori del progetto. Tante le risposte, date con i vari linguaggi dell’arte, attraverso le mani, i gesti, i materiali. Il visitatore è chiamato a riflettere sul rapporto tra l’uomo e lo spazio. L’intimo, il privato, l’urbano, il pubblico: si sperimenta un nuovo modo di vivere tra le mura domestiche. Il tempo è rallentato e la nostra relazione con le cose muta. La casa è ufficio, palestra, bar e rifugio. Abbiamo riscoperto il valore dei balconi e osservato meglio la natura. La poesia di piccoli oggetti, le architetture, gli spazi. L’arte prova a raccontarlo. L’arte continua a vivere, tra pensiero e intervento, interpretando e immaginando un mondo nuovo. Non solo testimonianza dei fatti accaduti, ma oltre. Assieme alle opere stiamo compiendo il nostro GestoZero immaginando un nuovo sguardo, nuove azioni.

Sono tutte particolari queste opere e colpiscono perché originali ed emozionanti. Eros Mauroner espone nature morte con oggetti che lo hanno accompagnato durante il lockdown, Ken Damy, maestro della fotografia analogica, descrive ombre e natura attorno al proprio domicilio, Fabio Bix ha trasformato fazzoletti di carta in sculture, Albano Morandi nel suo Paesaggio Polittico con tempere, cera e collage ha realizzato una sequenza di vedute dal sapore mediterraneo dove acre e dolce si contrappongo in sinergia, uno sguardo avanti e uno indietro, in un retro-viaggio dal sapore di speranza. Infine l’autore del Manifesto Maurizio Donzelli col titolo “0”, zero oro, propone un invito alla luce con un’opera di damascato oro zecchino.  GestoZero, una mostra che invita ad una rinascita per la quale l’arte può dare un contributo importante.

LA SCHEDA

Gesto Zero. Istantanee 2020.

Museo di Santa Giulia

Via Musei 81/b Brescia

fino al 20 settembre 2020

da martedì a venerdì dalle 12 alle 17,30

sabato, domenica e festivi dalle 11 alle 18

ingresso gratuito info prenotazioni 030 2977833/34

www.bresciamusei.com

A Cremona, al Museo del Violino

dal 1° ottobre al 1° novembre 2020

A Bergamo, ex Chiesa di Santa Maria Maddalena

dal 18 marzo al 2 maggio 2021

LEGGI LE PUNTATE PRECEDENTI

Tutte le puntate della rubrica MOSTRAMI UNA MOSTRA di Enrica Recalcati

GUARDA LA FOTOGALLERY

Ultimo aggiornamento il 21 Settembre 2020 21:20

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

20,79€
non disponibile
1 nuovo da 20,79€
Amazon.it
Spedizione gratuita
14,99€
disponibile
1 nuovo da 14,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 21 Settembre 2020 21:20

 

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome