🔴🔴 Fatture false per 19 milioni di euro: arrestati due “imprenditori”

Nei guai un 36enne di Roè Volciano e un 56enne di Bagnolo Mella. Denunciati anche i titolari di un'azienda di Montichiari

0
carabinieri
Carabinieri, foto d'archivio da Pikist

Due bresciani, operanti nel settore dei rottami metallici, sono stati arrestati dai carabinieri di Vobarno con l’accusa di aver emesso fatture false per ben 19 milioni di euro complessivi.

Uno degli “imprenditori” (un 36enne residente a Roè Volciano) – secondo quanto riferiscono alcune fonti – non possedeva nemmeno capannoni, mezzi e attrezzature per lavorare i metalli. Ma tra il 2018 e il 2019 il giovane avrebbe emesso ben 116 fatture per oltre 1,1 milioni di euro: soldi incassati e poi portati all’estero, pare. Sul conto di una ditta ungherese finiva anche il denaro di un uomo di Bagnolo Mella (56 anni), titolare di un’azienda a Sondrio, che – secondo l’accusa – era stata creata al solo scopo di emettere fatture false. A lui sono state contestate ben 382 ricevute, per un totale di 17 milioni di euro.

Nell’ambito delle indagini sono stati denunciati anche i titolari di un’azienda di Montichiari e, a vario titolo, altre 30 persone.

[content-egg module=Amazon template=grid]

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

[content-egg module=Amazon template=list]

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome