Come riparare l’accendisigari non funzionante

Ci possono essere diversi motivi per cui un accendisigari non funziona più. Vediamo le possibili cause e, soprattutto, come ripararlo

0
Accendisigari auto, foto generica da Pixabay

L’accendisigari è un dispositivo che è entrato a far parte degli accessori delle auto già da moltissimi anni a questa parte. Il suo utilizzo è molto particolare e diventa fondamentale soprattutto in caso di fumatori che dimenticano spesso i fiammiferi o l’accendino a casa.

Quando ci si ritrova a guidare auto d’epoca o modelli già un po’ vetusti, oppure quando non si presta particolare attenzione e non si effettuano manutenzioni periodiche alla propria quattro ruote, può capitare che smetta di funzionare.

Un tempo l’accendisigari era un vezzo adatto solamente per i fumatori, ma oggi possiamo dire essere quasi indispensabile, perché grazie a dispositivi particolari permette di ricaricare smartphone e tablet ma anche di installare navigatori satellitari e molto altro. Insomma, può rivelarsi molto utile, una vera e propria fonte di energia, che talvolta vi permette anche di raffreddare le bevande collegando minifrigo portatili, oppure preparare il caffè grazie a strumenti appositi.

Il comfort è quindi una delle parole chiave che oggi possiamo usare per descrivere la presa accendisigari. Ma quando non funziona il rischio di rimanere con il cellulare scarico o senza GPS è abbastanza alto, ecco perché è fondamentale tenere sotto controllo ogni componente della propria vettura, verificando l’efficienza ed evitando malfunzionamenti improvvisi.

Talvolta può capitare che un piccolo cortocircuito faccia andare in malora tutto il sistema di funzionamento ma non è certamente la causa principale, perché le motivazioni possono essere diverse e numerose. Seguendoci con la lettura dei paragrafi successivi potrete farvi un’idea più chiara, e troverete anche qualche suggerimento per la riparazione.

Cause e motivazioni

Certo, chi è abituato a fumare in auto e a utilizzare l’accendisigari se ne accorgerà in breve tempo se non funziona più bene. Tuttavia, chi, invece, lo usa soltanto sporadicamente corre il rischio di rimanere senza possibilità di caricare il cellulare o di connettere il navigatore satellitare, rimanendo bloccato in zone sconosciute. Per questo motivo, conoscendo le cause e le motivazioni principali che possono portare un accendisigari a non funzionare bene, potrete prevenire situazioni simili.

In primo luogo, se non riuscite più a usare la presa, può darsi che le alette conduttrici si siano allargate troppo, e che quindi non riescano a mantenersi stabili all’interno della presa.

Dispositivi del genere si attaccano alla presa facilmente, anche se non sempre è un’operazione semplice, soprattutto se andate di fretta. Infatti, vi sarà capitato qualche volta di litigare con l’accendisigari perché non riuscivate a inserirlo nella presa, non è vero? Ecco, questo potrebbe portare a un allargamento delle linguette laterali.

In secondo luogo, un’altra motivazione molto frequente è che il fusibile interno è bruciato, magari a causa di cortocircuiti o perché avete collegamento dispositivi dalle basse prestazioni. Infine, se non si tratta né della prima né della seconda causa, allora deve esserci qualche problema interno al veicolo, perciò sarà bene recarvi da un elettrauto e chiedere a un professionista qualche consiglio.

Guida alla riparazione

Anche se non sembra, l’accendisigari è molto fragile, soprattutto se non avete molta esperienza con questo genere di dispositivi. Per questa ragione, come abbiamo visto, può capitare che le alette conduttrici laterali possano piegarsi, non permettendo un corretto passaggio dell’energia. In questi casi una soluzione per riparare il dispositivo è quella di ripiegarle nella giusta posizione, utilizzando un cacciavite o con un altro strumenti simile: l’importante è che sia isolante, per evitare di prendere la corrente. Chiaramente, anche se sembra scontato per alcuni, dovrete ricordarvi di tenere sempre spenta la macchina, così da mettervi innanzitutto al sicuro prima di procedere con eventuali altre operazioni.

Per quanto riguarda gli altri casi di guasto dell’accendisigari o della presa USB, le uniche soluzioni possono essere o acquistare un nuovo dispositivo, o far effettuare una manutenzione all’elettrauto. Nel primo caso vi suggeriamo di dare un’occhiata alla presa USB per auto più venduta su Internet, così da darvi un’idea sia sui costi e sia sulle funzionalità presenti.

Alcuni modelli offrono anche l’opportunità di collegare più dispositivi differenti nello stesso momento, garantendo a tutta la famiglia di ricaricare i cellulari e i tablet e, nel frattempo, di usare anche il GPS satellitare. Invece, per quanto concerne la manutenzione, per fortuna il costo delle operazioni non dovrebbe essere esagerato, perciò non è detto che recandovi da un elettrauto dovrete per forza svuotare il portafogli.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome