Moria di vacche a Pralboino, Rolfi: la solidarietà non basta, serve un fondo

"Questa - ha commentato l'assessore regionale, che stamane ha visitato l'azienda - è l'agricoltura, questa è la Lombardia: poche parole, tanta voglia di lavorare, cuore, passione, solidarietà, resilienza, voglia di superare i problemi"

0
L'assessore Rolfi visita l'allevamento di Pralboino, foto da ufficio stampa

Qualche giorno fa il botulino ha causato la morte di 38 delle 41 vacche che Gianpaolo Zani, allevatore di Pralboino (Bs), aveva in stalla. La notizia è circolata subito nel mondo agricolo e diversi allevatori lombardi hanno deciso di intervenire, regalando subito a Gianpaolo Zani più di 30 vacche da latte per non fermare l’attività e ripartire immediatamente.

“Questa – ha commentato l’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi, che stamane ha visitato l’azienda – è l’agricoltura, questa è la Lombardia: poche parole, tanta voglia di lavorare, cuore, passione, solidarietà, resilienza, voglia di superare i problemi. La Regione Lombardia – ha continuato – è qui per dimostrare vicinanza, ma non solo. Il botulino porta a una morìa folgorante per il bestiame. La causa è la presenza di carcasse di animali selvatici nelle stalle”.

Quindi, Rolfi ha evidenziato alcuni dei problemi ancora aperti per il mondo agricolo. “Bisogna affrontare il tema della proliferazione di nutrie e di fauna selvatica con un piano nazionale serio ed efficace – è l’appello dell’assessore lombardo – e con risorse adeguate. Dal governo riceviamo solo silenzi e documenti inutili: il nuovo schema di decreto sul Piano di gestione nazionale della nutria presentato dal Governo, per esempio, prevede zero euro per gli interventi”.

“La Lombardia – ha aggiunto Rolfi – ha già chiesto ufficialmente l’istituzione di un fondo nazionale, perché gli interventi degli enti locali e del volontariato non possono affrontare quella che ormai è una vera e propria emergenza. Chiedo al ministro Bellanova – ha auspicato Rolfi – di impegnarsi in Europa affinché il botulismo venga riconosciuto come una malattia indennizzabile agli allevatori. I casi, purtroppo, si stanno ripetendo ed è dovere delle istituzioni difendere le aziende agricole. Non possiamo pensare che ogni episodio venga coperto dalla solidarietà del mondo agricolo”.

L’assessore Rolfi visita l’allevamento di Pralboino, foto da ufficio stampa
Ultimo aggiornamento il 8 Maggio 2022 17:06

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

24,25€
disponibile
as of 8 Maggio 2022 17:06
11,90€
non disponibile
20 new from 11,90€
as of 8 Maggio 2022 17:06
7,99€
25,00€
non disponibile
27 new from 3,00€
as of 8 Maggio 2022 17:06
9,99€
non disponibile
6 new from 6,99€
as of 8 Maggio 2022 17:06
9,50€
disponibile
5 new from 3,59€
as of 8 Maggio 2022 17:06
34,75€
non disponibile
as of 8 Maggio 2022 17:06
20,99€
disponibile
2 new from 20,99€
as of 8 Maggio 2022 17:06
14,00€
disponibile
as of 8 Maggio 2022 17:06
54,77€
disponibile
3 new from 54,77€
as of 8 Maggio 2022 17:06
18,75€
disponibile
2 new from 18,75€
as of 8 Maggio 2022 17:06
15,90€
disponibile
2 new from 14,90€
4 used from 7,36€
as of 8 Maggio 2022 17:06
26,50€
disponibile
2 new from 19,50€
as of 8 Maggio 2022 17:06
Ultimo aggiornamento il 8 Maggio 2022 17:06

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome