CORONAVIRUS, le “maestre” degli asili nido: priorità nei vaccini anche per noi

I servizi per la prima infanzia rimangono aperti anche in zona arancione. Ma le maestre e le ausiliarie non rientrano ancora tra le categorie che hanno diritto a ricevere prioritariamente il vaccino contro il Coronavirus e si trovano quotidianamente ad agire in una condizione di elevato rischio contagio

0
Asilo nido
Asilo, foto generica

Gli asili nido rimangono aperti anche in zona arancione. Ma le educatrici e le ausiliarie non rientrano ancora tra le categorie che hanno diritto a ricevere prioritariamente il vaccino contro il Coronavirus e si trovano quotidianamente ad agire in una condizione di elevato rischio contagio. Per questo alcune “maestre” e ausiliarie del Comune di Brescia hanno deciso di scrivere una lettera aperta ai vertici della Regione, al Comune e ad Ats.

Nel documento, le educatrici si dicono “disorientate” per la scelta “che non dà, per ora, la possibilità al personale dei servizi socio educativi della prima infanzia di accedere al portale della Regione e quindi poter avere la vaccinazione in tempi brevi”. Si rivolgono ad Ats e Comune (“erogatore del servizio, nonché nostro datore di lavoro”) per “smuovere questa situazione di stallo e garantire il lavoro in sicurezza dei dipendenti, richiamati in servizio in una città in zona arancione rafforzata prorogata”. E concludono: “Confidiamo nell’inserimento con PRIORITA’ di tutto il personale dei servizi educativi nel piano vaccinale”.

IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA APERTA

Alla c.a attenzione:

Dott. Attilio Fontana Presidente Regione Lombardia
Dott.sa Assessore Welfare Regione Lombardia
Dott Emilio del Bono Sindaco di Brescia
Dott. Fabio Capra Assessore alle Risorse dell’Ente Comune e alla Pubblica istruzione
Dott.sa Anna Maria Finazzi Dirigente Settore Servizi per l’Infanzia
Dott Zanetti responsabile della sicurezza per emergenza Covid
Dott.sa Consigliere Comunale del Comune di Brescia
Dott. Claudio Vito Sileo Direttore generale ATS Brescia

In data 1 marzo 2021 la Regione Lombardia emette l’Ordinanza n 712 che decreta la riapertura dei servizi socio educativi per la prima infanzia (fino a 36 mesi di età) a partire dal 3 marzo e contestualmente conferma la chiusura di tutti gli altri ordini di scuola.
Alla nostra categoria lavorativa viene riconosciuto il rischio biologico, in quanto lo svolgimento dell’attività educativa del nido, non prevede alcun distanziamento nella relazione con i nostri piccoli utenti; l’ovvio non utilizzo da parte dei di questa fascia di età della mascherina, rende ancor più rischiosa la reciproca tutela.

Ad oggi, 3 marzo 2021, ci risulta che Regione Lombardia, abbia emanato il piano vaccinale che prevede, come già stabilito in precedenza, il vaccino per il personale delle istituzioni scolastiche statali: dirigenti, personale docente, personale ATA a tempo indeterminato e a tempo determinato e SOLO successivamente verrà inserito il personale scolastico di ogni ordine e grado delle scuole pubbliche e paritarie.

Ci lascia disorientate questo tipo di scelta che non dà, per ora, la possibilità al personale dei servizi socio educativi della prima infanzia di accedere al portale della Regione e quindi poter avere la vaccinazione in tempi brevi.

Ci chiediamo come si stiano muovendo ATS, come agente della tutela della salute pubblica e il Comune di Brescia, erogatore del servizio, nonché nostro datore di lavoro, per smuovere questa situazione di stallo e garantire il lavoro in sicurezza dei dipendenti, richiamati in servizio in una città in zona arancione rafforzata prorogata.

Siamo certe che questa nostra urgente richiesta verrà accolta, in considerazione del fatto che altre categorie (docenti universitari con personale amministrativo, polizia di Stato, del fuoco ecc.), che si interfacciano con utenti con protezione prevista per legge (DPI), in queste ore stanno già facendo le vaccinazioni a Brescia, la nostra città.

Confidiamo nell’inserimento con PRIORITA’ di tutto il personale dei servizi educativi nel piano vaccinale.

Alcune educatrici e ausiliarie del Comune di Brescia

CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il 23 Marzo 2021 17:41

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome