🔴 CORONAVIRUS, Del Bono contro la Regione: “Un gigante dai piedi d’argilla”

"La Lombardia ha un'eccellente rete di ospedali, ma la Regione ha impoverito la rete della sanità territoriale: abbiamo pochissimi medici di base e pochissimi presìdi territoriali e questo, durante la prima ondata, ha provocato un'ospedalizzazione che fatto esplodere il sistema sanitario regionale"

0
Il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, foto da Facebook

“Nella gestione dell’epidemia la Lombardia si è dimostrata un gigante dai piedi d’argilla”. A dirlo è stato questa mattina il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, durante un’intervista rilasciata alla trasmissione 24 Mattino di Radio 24.

“Purtroppo – ha detto – la Lombardia è una delle Regioni che vaccina meno in rapporto alla popolazione, lo dicono i dati della presidenza del Consiglio. Noi abbiamo oggi difficoltà grosse. La Lombardia si è dimostrata un gigante dai piedi d’argilla in quest’anno: la criticità della territoriale durante la prima ondata, la grande difficoltà a reperire i dispositivi di protezione individuale e poi addirittura la difficoltà nel fare la campagna antinfluenzale, fino a quest’ultimo momento di disorganizzazione piuttosto accentuata (il caso dei vertici di Aria azzerati, ndr). Purtroppo non è cambiato il passo: sono cambiati tre direttori generali, due assessori alla sanità e ora il Cd di una società della Regione. Non so cosa aggiungere”.

Del Bono, quindi, ha puntato il dito contro il Pirellone sugli errori fatti prima della pandemia. “La Lombardia ha un’eccellente rete di ospedali, ma la Regione ha impoverito la rete della sanità territoriale: abbiamo pochissimi medici di base e pochissimi presìdi territoriali e questo, durante la prima ondata, ha provocato un’ospedalizzazione che fatto esplodere il sistema sanitario regionale. Poi registro una forte disorganizzazione logistica, tanto che la campagna vaccinare fatica a decollare”.

Al giornalista che gli chiedeva se le sue critiche non fossero dettate dalla rivalità politica con il Pirellone, quindi, Del Bono ha replicato: “Io sono un sindaco, tutto mi passa per la testa tranne che fare opposizione politica. Purtroppo – ha ribadito – la campagna vaccinale non decolla: a Brescia, al fine settimana, è stato vaccinato solo il 30 per cento degli ultraottantenni. Mentre la nostra Provincia meriterebbe un’attenzione speciale, con un piano di vaccinazione straordinario. I Comuni sono pronti a dare una mano, ma purtroppo la Regione ha scelto una gestione centralistica, chiedendo agli enti locali solo un contributo marginale”.

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il 25 Marzo 2021 15:14

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome