Desenzano, sparite le quattro uova di mamma cigno: sono state rubate?

L'ipotesi prevalente è che le uova non siano state asportate da predatori, ma rubate da ignoti, che si sarebbero aiutati con un bastone trovato lì vicino per tenere a bada i due cigni. Le autorità sono al lavoro per fare chiarezza sull'accaduto.

0
Cigno
Cigno che cova - foto da Pixabay

Le uova sono state rubate da qualcuno oppure sono stati gli animali selvatici a predarle? E’ una vicenda ancora tutta da chiarire quella avvenuta nei giorni scorsi a Desenzano del Garda e denunciata dal Wwf.

Secondo quanto si apprende, una coppia di cigni reali aveva costruito il proprio nido su una pubblica: in poco tempo il nido e le uova in esso custodite erano diventate una vera e propria attrazione per i passanti, che immortalavano il quadretto di famiglia. Peccato che le quattro uova siano improvvisamente sparite e che mamma cigno, imperterrita e presa dalla disperazione, abbia continuato a covare i sassi.

L’ipotesi prevalente è che le uova non siano state asportate da predatori, ma rubate da ignoti, che si sarebbero aiutati con un bastone trovato lì vicino per tenere a bada i due cigni. Le autorità sono al lavoro per fare chiarezza sull’accaduto.

MASCHERINE CONTRO IL , LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il 8 Aprile 2021 10:33

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome