Profumi e cosmetici online? Un settore in crescita

Il mondo della profumeria e della cosmetica è già da parecchi anni online e il settore gode di grande apprezzamento da parte dei clienti. Con il grande sprint che ha caratterizzato il mondo dell’ecommerce anche il settore beauty si è guadagnato una posizione di rilievo sul mercato, dimostrando di essere perfettamente al passo con i tempi.

0
Profumo, foto generica da Pixabay

Il mondo della profumeria e della cosmetica è già da parecchi anni online e il settore gode di grande apprezzamento da parte dei clienti. Con il grande sprint che ha caratterizzato il mondo dell’ecommerce anche il settore beauty si è guadagnato una posizione di rilievo sul mercato, dimostrando di essere perfettamente al passo con i tempi.

È questo il caso della profumeria Esserbella, visitabile direttamente su esserbellaprofumerie.it, che offre uno shop sempre pronto a consigliare e supportare il cliente nella fase di scelta e acquisto. Ciò che fa la differenza tra un eCommerce normale ed uno di successo, difatti, è la gestione, le tipologie di pagamento, la logistica e la cura del cliente. Il vero termometro scelto dall’Osservatorio eCommerce B2C riguarda proprio la capacità delle aziende online di rispondere alla domanda dei consumatori in modo impeccabile nonostante la distanza fisica.

Le tendenze beauty del momento

Cura del cliente, tipologie di pagamento e gestione, non sono gli unici requisiti che rendono un eCommerce di successo. Infatti avere sempre un assortimento sempre aggiornato per seguire i trend del momenti fa la differenza. Prendersi cura di sé attraverso la scelta del giusto profumo che risalti il nostro modo di essere o scegliere un cosmetico che faccia brillare il nostro volto è ormai un’abitudine assodata. Ciò che cambia dal lato della domanda è la ricerca di prodotti sostenibili, non testati su animali e, soprattutto, privi di sostanze tossiche. Nel settore beauty ciò che fa la differenza è la presenza di opzioni di scelta che rispettino questi canoni e che sappiano iper-personalizzare l’offerta.

È questa una delle grandi sfide che aspetta tutto il mondo della vendita online e che riguarda anche quello della profumeria e del benessere. Acquistare profumi e cosmetici a distanza, infatti, potrebbe non essere così semplice per un cliente che non è abituato a farlo. Per questo le realtà che si distinguono sul piano nazionale sono proprio quelle che, come la profumeria Esserbella, mettono a disposizione dei clienti un servizio di supporto e assistenza che li accompagna dall’approdo sul sito alla ricezione del pacchetto a casa, garantendo ovviamente una vasta scelta.

Le nuove sfide per il settore

Il settore beauty porta addosso una grande responsabilità, ovvero quella di essere ai primi posti tra i mercati più rilevanti in materia di commercio elettronico. Salute e bellezza attraversano ormai da molti anni un importante percorso di digitalizzazione che ha ripensato e stravolto l’esperienza d’acquisto del consumatore. Si ripone infatti grande attenzione alla personalizzazione dell’offerta creando scenari e itinerari che siano capaci di riproporre le stesse logiche di vendita del negozio fisico e per cui è necessario conoscere a fondo il cliente.

Per questo gli shop della bellezza più aggiornati mettono a disposizione consulenti e operatori in grado di guidare il cliente nell’acquisto creando una convergenza tra le vendite online e quelle offline. Il lato positivo della crescita degli eCommerce beauty è proprio quello di non operare a compartimenti stagni, senza alcuna forma di antagonismo con la vendita fisica.

Un settore non così “emergente” come potrebbe sembrare

Entrambe le controparti di questo mercato lavorano in modo sinergico per conoscere meglio i clienti e le loro esigenze di bellezza, dal profumo alla semplice crema viso quotidiana. Pur essendo uno dei mercati più celeri a inseguire le tendenze del momento il Beauty è considerato un settore emergente nelle vendite online.

Secondo l’Osservatorio eCommerce la penetrazione rispetto al totale degli acquisti è pari a circa il 6% ma con una crescita di oltre trenta punti percentuali se guardiamo i dati a partire dal 2017. I continui investimenti mirati a prendersi cura del cliente, quindi, lasciano prevedere un futuro in cui la domanda online di prodotti per la bellezza è certamente destinata ad aumentare senza togliere vendite al commercio dal vivo ma, semplicemente, offrendo un nuovo modo di concepire la propria beauty care.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome