Furgone con 250mila euro di merce rubata: quattro arrestati dalla Polizia

I quattro sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria da parte della Squadra Mobile e accompagnati nella casa circondariale “Nerio Fischione” di Brescia.

0

Emergono nuovi dettagli sul ritrovamento di un furgone con materiale rubato, avvenuto qualche giorno fa in città.

Secondo quanto spiega una nota della Questra, mercoledì 1 dicembre gli agenti della Squadra Mobile hanno rintracciato in un parcheggio pubblico della città un furgone rubato, con targhe alterate. Un controllo che si inserisce in quelli programmati dalla Questura contro i furti di auto e i reati connessi, che hanno già consentito di recuperare una decina di vetture (tra cui una Ferrari).

Gli investigatori, secondo procedura, si sono appostati nelle vicinanze, finché è arrivata un’auto con quattro uomini dell’Est Europa, alcuni dei quali “già ritenuti coinvolti nel furto di materiale tecnico di ingente valore, segnatamente di tipo odontotecnico, recuperato pochi giorni prima, quando era stato caricato su un mezzo destinato all’estero”.

Due di loro sono rimasti a bordo dell’auto, che ha iniziato a perlustrare la zona, mentre gli altri hanno raggiunto il furgone rubato, tentando inutilmente di farlo partire. A quel punto gli agenti sono intervenuti. I due hanno cercato di fuggire, reagendo con violenza (anche lanciando un estintore), ma sono stati arrestati. Uno, in particolare, è stato travolto da un’auto di passaggio: il malvivente se l”è cavata con lievi escoriazioni, mentre il poliziotto è stato portato in Poliambulanza.

Dal furgone sono spuntate attrezzature tecnice odontoiatriche per un valore di circa 250mila euro (rubate a Bergamo). Mentre gli altri due ladri sono stati trovati dopo ore di ricerche. Nelle loro disponibilità c’erano anche le chiavi di un’auto dello studio odontoiatrico oggetto di furto, un jammer (disturbatore di frequenza usato per aprire le auto), torce, due telefoni cellulari e altro materiale che potrebbe essere stato utilizzato nel colpo.

I quattro sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria da parte della Squadra Mobile e accompagnati nella casa circondariale “Nerio Fischione” di Brescia.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

[content-egg module=Amazon template=grid]

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

[content-egg module=Amazon template=list]

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome