🔴 Nave rimane senz’acqua: vietato lavare le auto e riempire le piscine

Giovedì A2A ha comunicato al sindaco di Nave Matteo Franzoni una criticità nell'approvvigionamento idrico, tanto che è stato necessario riempire l'acquedotto di Piezze con un'autocisterna

0
Acqua, foto generica da Pixabay

La siccità – non bastassero guerra, pandemia ed esplosione dei costi di energia e materie prime – è uno dei problemi del momento. L’agricoltura rischia pesanti danni, se non dovessero arrivare piogge. E qualche Comune è già dovuto correre ai ripari, anche se almeno per ora si tratta di casi isolati.

Giovedì A2A ha comunicato al sindaco di Nave Matteo Franzoni una criticità nell’approvvigionamento idrico, tanto che è stato necessario riempire l’acquedotto di Piezze con un’autocisterna. Il primo cittadino ha immediatamente firmato un’ordinanza che impone agli abitanti di alcune zone (negli altri pozzi non ci sono problemi) di razionalizzare i consumi, evitando quelli non indispensabili. In concreto sono vietati l’irrigazione diurna degli orti, il lavaggio delle auto e il riempimento delle piscine, inoltre sono state chiuse tutte le fontanelle pubbliche.

La causa del problema, oltre alla siccità, sarebbe da individuare in alcune perdite nella rete idrica.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 12 Maggio 2022 14:21

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome